Crepes bretoni al salmone

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di riposo
Calorie a porzione
500 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
  • Impasto per Crepes gluten free

  • Per le crepes





    Per il ripieno










    1. In una ciotola setacciate le due farine e unite il latte e 2 dl di acqua a filo; aggiungete le uova sbattute, salate e amalgamate bene gli ingredienti, quindi fate riposare in frigo per un’ora.
    2. In un padellino con un po’ di burro fuso versate un mestolo di pastella e fatela distribuire; cuocete la crêpe da entrambi i lati, sistematela su un piatto e proseguite a preparare le altre crêpes, fino a che non avrete esaurito la pastella.
    3. Tagliate il salmone a bocconcini e rosolatelo velocemente in una padella con un fondo di olio; salate, pepate, sfumate con il vino e portate a cottura.
    4. Sistemate le crêpes nei piatti da portata, dando loro la forma che preferite; accompagnatele con bocconcini e uova di salmone e con la scorza di un limone, tagliata a dadini. Completate servendo a parte la panna acida condita con un pizzico di sale e con un trito di aneto ed erba cipollina.

    Come inventarsi un antipasto o un secondo in poco tempo se la voglia di cucinare scarseggia? Le Crêpes bretoni con pepite di salmone sono la ricetta che fa per voi! Si tratta di una preparazione a base di uova semplice ed economica, ma al tempo stesso molto saporita. La Crêpe è di per sé un piatto versatile e veloce: può essere consumata a tavola, accompagnata da un contorno sfizioso di verdure per il pranzo o la cena del menu settimanale, servita a tutta la famiglia.  Le vostre Crêpes bretoni con pepite di salmone possono trasformarsi in un piatto originale e sofisticato, molto apprezzato anche dai bambini. Noi di Spadellandia vi invitiamo a provare la ricetta delle Crêpes bretoni con pepite di salmone arricchendole con ingredienti di vostro gusto e avanzi del frigorifero (dadini o listarelle di formaggio, salumi, verdure, ecc.), per dare un tocco tutto vostro a una preparazione che è sempre e comunque buona. In ultimo, in barba alle credenze delle mamme più apprensive, secondo studi recenti, le uova sono anche un toccasana (se freschissime, di buone qualità e assunte nelle giuste dosi): facilitano la funzionalità epatica, contribuiscono a regolare il metabolismo e garantiscono la tonicità dei tessuti.

    I consigli di Margherita

    • Per girare le crêpes esiste un sistema piuttosto veloce e sicuro. Quando vedete che il bordo della crêpe diventa appena dorato, provate a sollevarne una parte: se si alza facilmente, basta che lo prendiate con la punta delle dita o con una spatolina lunga e piatta e voltate subito la crêpe cercando di non romperla.

    • L’impasto delle Crepes non deve essere troppo liquido ma nemmeno troppo sodo. L’impasto deve subito espandersi una volta versato nella padella quindi se vi sembra troppo sodo aggiungete del latte.

    • Se nel vostro impasto sono presenti dei grumi usate delle fruste elettriche o filtratelo usando un colino per eliminarli.

    Ricetta di Margherita Pini
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 27 maggio 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare