Patate e cavoli gratinati

Patate e cavoli gratinati
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
55 min
Calorie a porzione
515 kcal
2
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 pirofila da 6 porzioni











• Mondate il cavolo, lavatelo accuratamente e riducetelo a pezzetti.

• Sbucciate e tritate la cipolla, fatela appassire in un tegame capiente con l’olio, a fuoco basso e per 5 minuti circa.

• Aggiungete il cavolo preparato, salate, pepate, grattugiatevi un po’ di noce moscata, insaporitelo con delle foglioline di maggiorana e cuocetelo per 8-10 minuti circa; unite ogni tanto dell’acqua bollente, quando è necessario. Alla fine il composto deve risultare abbastanza asciutto.

• Intanto pelate e lavate le patate, tagliatele a fettine con la mandolina o un coltello, cercando di ottenere uno spessore al massimo di ½ cm. Trasferite le fettine in acqua fredda per qualche minuto; poi scolatele e asciugatele.

• Riducete l’asiago a pezzetti e metteteli da parte.

• Imburrate una pirofila di 22 cm di diametro e iniziate la composizione del tortino. Prima create uno strato di patate, salate leggermente e copritelo con parte del cavolo preparato. Distribuitevi metà dose di asiago a pezzetti e un po’ di parmigiano. Continuate seguendo lo stesso ordine di ingredienti (lasciate un po’ di parmigiano da parte) e terminate con uno strato di patate.

• Sbattete le uova insieme al latte con la forchetta e aggiungete il parmigiano tenuto da parte; salate, pepate e mescolate bene per amalgamare gli ingredienti, ma non montate nulla.

• Versate a filo il composto sulla superficie della pirofila, in modo che si distribuisca all’interno, e poi spolverizzatela con i pezzetti di asiago avanzati.

• Coprite il tortino con carta di alluminio (senza toccare la superficie), mettetelo in forno già caldo a 180°C (funzione statica) e fatelo cuocere per circa 20 minuti. Infine togliete la carta e cuocete ancora per 10 minuti, poi passate alla funzione grill per 10 minuti circa, in modo da far gratinare la superficie. Togliete dal forno, fate riposare per qualche minuto e servite.

Le Patate e cavoli gratinati sono un piatto davvero squisito e sanissimo. Con questa ricetta, Spadellandia vi propone infatti una tentazione culinaria vegetariana alla quale non riuscirete a resistere, ricca di sapore e molto salutare, per gustare le verdure in una veste decisamente golosa. Si tratta di un piatto irresistibile, dalla crosticina fragrante e dal profumo inebriante. Veloci e facili da preparare, le Patate e cavoli gratinati, cotte rigorosamente al forno, sono un’idea jolly quando si ha bisogno di inventarsi qualcosa per la cena di saporito ma anche sano e veloce. Una ricetta deliziosa ed economica molto versatile; la regola aurea per la riuscita delle vostre Patate e cavoli gratinati è comunque quella di scegliere ingredienti freschissimi e di ottima qualità. Questa ricetta, adatta a tutte le occasioni, si presta ottimamente anche per un’allegra e colorata cena o brunch tra amici perché le Patate e cavoli gratinati, servite in piccole pirofile mnoporzione sono indicate anche come come “finger food”, quando si ha voglia di spilluzzicare qualcosa di appetitoso. Quindi cosa aspettate? Un morso tira l’altro… Chi si tira indietro?

I consigli di Carla

• Per rendere questa ricetta ancora più gustosa potete aggiungere, per 6 persone, 240 g di wurstel di soia. Tritateli con il mixer, poi fateli insaporire per circa 2 minuti a fuoco vivace, con 1 cucchiaio di olio, un pizzico di aglio secco e un po’ di sale. Aggiungeteli al cavolo, subito dopo averli cotti, poi procedete come suggerito dalla ricetta.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare