Falafel al forno

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
20 min
Tempi aggiuntivi
24 ore di ammollo + 1 ora di riposo
Calorie a porzione
440 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
20 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni









  1. Sciacquate i ceci e poi metteteli a bagno in una ciotola capiente, con abbondante acqua. Teneteli per circa 24 ore, cambiando l’acqua 2 o 3 volte.
  2. Scolate i ceci ammollati, sciacquateli di nuovo e asciugateli bene, mettendoli su un canovaccio perfettamente pulito.
  3. Versateli in un robot da cucina, aggiungete la cipolla sbucciata e tagliata a spicchi, l’aglio diviso a metà e senza germoglio, le foglie di prezzemolo e timo, i semi di cumino (schiacciati con un batticarne), un po’ del succo di limone e un pizzico della sua scorza grattugiata. Mettete in funzione il robot a scatti, poi iniziate a frullare di continuo; ogni tanto con una spatola piatta tirate giù gli ingredienti schizzati sulle pareti e rimetteteli nell’impasto.
  4. Aggiungete un pizzico di sale e pepe, condite con l’olio e continuate a frullare, fino a ottenere un composto omogeneo.
  5. Trasferitelo in una ciotola e lavoratelo con un mestolo, dovrà risultare morbido e appena appiccicoso, ma compatto; regolate la consistenza unendo ancora succo di limone oppure poca farina di ceci. Coprite la ciotola con la pellicola alimentare e conservatela in frigo per un’ora.
  6. Accendete il forno e portatelo a 180°C (funzione statica). Nel frattempo riprendete l’impasto, prelevatene via via delle piccole porzioni con le mani umide e modellare i falafel, creando dei mini burger spessi 1 cm e 1/2.
  7. Appoggiateli sulla placca coperta di carta da forno e metteteli nel forno ormai caldo. Cuoceteli per circa 8 minuti, poi toglieteli e con l’aiuto di una spatola piatta, girateli. Lasciateli in forno ancora per 7-8 minuti, controllando che non si scuriscano troppo.
  8. Sfornateli, aspettate qualche minuto che si compattino e poi serviteli subito, dopo averli salati leggermente, accompagnati con fettine di limone.

I Falafel al forno sono delle preparazioni sfiziose e delicate, da servire come secondo originale, magari accompagnandole con una ricca insalata, o antipasto nel menu settimanale per tutta la famiglia. Semplice e abbastanza veloce da realizzare, questa ricetta, vede protagonisti i legumi e le verdure, che dovranno essere, per una riuscita ottimale, freschissime e di stagione. Buoni e saporiti, i Falafel al forno sono un’idea che farà felici i palati dei più grandi ma anche quelli molto esigenti dei bambini, che li apprezzeranno per la loro delicatezza: se siete alla ricerca di idee per invogliarli a mangiare più ingredienti freschi e di stagione, questa ricetta fa sicuramente per voi! I Falafel al forno possono essere una intrigante pietanza di apertura in un menu raffinato ma possono essere serviti in tutte le occasioni speciali e sono un jolly d’eccezione per uno sfizioso apericena o un buffet. Potrete variare gli ingredienti di questa ricetta, inserendo legumi diversi, in breve… tutto ciò che la fantasia vi suggerisce! 

I consigli di Carla

• Se non possedete il robot, usate il mixer e tritate finemente gli ingredienti poco alla volta, dopo averli mescolati insieme; l’olio unitelo solo alla fine.

• Per 4 persone potete aggiungere agli ingredienti da frullare 4 pomodori secchi e qualche filo di erba cipollina: avrete un sapore leggermente aspro e gradevolissimo. Unendo anche 1 cucchiaino di semi di lino e 1 cucchiaio di semi di sesamo, appena tostati, macinati e aggiunti al composto già frullato, avrete una nota ancora più aromatica.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare