Sgombro e cipolle al latte

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min
Calorie a porzione
540 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni










  1. Sbucciate e tagliate a fettine sottili le cipolle.
  2. Trasferitele in una padella, salate leggermente e fatele appassire con un filo di olio, per 10-12 minuti a fuoco basso, con il coperchio. Ogni tanto unite un po’ del latte previsto, usandone circa la metà: se necessario aggiungete anche poca acqua bollente.
  3. Nel frattempo in un tegame capiente con un fondo di olio fate soffriggere l’aglio schiacciato, per 1-2 minuti a fuoco basso; alla fine toglietelo.
  4. Infarinate leggermente i filetti di sgombro, quindi appoggiateli nel tegame in uno strato unico e fateli rosolare per 2-3 minuti da un lato, a fiamma media. Con attenzione, usando una spatola piatta, girateli e cuoceteli anche dall’altra parte per circa 2 minuti; salateli, pepateli, aggiungete il latte avanzato e condite con delle foglioline di aneto. Fate ritirare il sugo per qualche minuto, finché avrà assunto l’aspetto di una crema, poi spegnete e tenete in caldo.
  5. Appena le cipolle saranno pronte, ma non sfatte, versatele nel tegame dove avete cotto gli sgombri, rimettete sul fuoco e fate insaporire per 1 minuto circa a fuoco medio, regolando di sale se necessario. Servite immediatamente.

Noi di Spadellandia non vediamo l’ora di smentire il famoso detto che vede il pesce come alimento delicato da cuocere, difficile da comprare, facile da rovinare. E per convincere i più scettici e coloro che si spaventano facilmente di fronte a un menu “tuttopesce”, vi proponiamo questo Sgombro e cipolle al latte. Sfiziosa e facilissima, questa ricetta non può mancare sulla tavola, sia nel menu settimanale, sia in quello delle grandi occasioni. Lo Sgombro e cipolle al latte è un profumatissimo piatto molto apprezzato anche dai palati più raffinati. Questo secondo di pesce è oltretutto un vero e proprio toccasana se è vero che il suo ingrediente principe è infatti povero di grassi, risulta di facile digeribilità (2, 3 ore per i pesci molto magri) e presenta una gamma di vitamine minerali (fosforo, ferro, iodio) e acidi grassi polinsaturi che non si trovano facilmente negli altri cibi. Spadellandia vi invita a variare il tipo di pesce a seconda della stagione per provare versioni via via diverse di questa ricetta. Potete servire il vostro Sgombro e cipolle al latte anche in pirofiline da porzione, per un’idea creativa “finger food”, il cibo da spilluzzicare in un buffet o apercicena: accompagnate il vostro Sgombro e cipolle al latte con polpettine di salmone fredde e calde, minicrostini di mare, fagottini ripieni di orata, bicchierini con code di gambero e salsa cocktail! 

I consigli di Carla

• Al posto dello sgombro potete usare anche l’aringa fresca. Se non la trovate, potete utilizzare quella affumicata, che si trova più facilmente: in questo caso dovrete lasciarla a bagno nel latte per 12-24 ore, in un recipiente sigillato e in frigo. Cuocetela poi, dopo averla sgocciolata, come indicato in questa ricetta.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 27 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare