Polpo alla gallega

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min
Calorie a porzione
395 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min

Ingredienti

Dosi per

1 porzione








• Sbucciate la cipolla, tagliatela a pezzetti e mettetela in una pentola alta e capiente con abbondante acqua fredda; unite l’alloro, portate a ebollizione e salate leggermente.

• Intanto sciacquate e pulite il polpo. Quindi cuocete il polpo: tenendolo per la testa, immergetelo 3-4 volte nella pentola di acqua bollente: in questo modo si arricceranno i tentacoli; dopodiché immergetelo completamente portandolo a cottura con il coperchio, per circa 50 minuti a fuoco moderato.

• Provate a bucarlo con una forchetta, quando entrerà bene, sarà cotto. Alla fine spegnete e lasciatelo nella sua acqua: in questo modo la temperatura non scenderà di colpo e questo eviterà che il polpo si spelli.

• Nel frattempo lavate le patate, pulendole con un bruschino.

• Passate una parte dell’acqua di cottura del polpo in un’altra pentola e, se necessario, aggiungete altra acqua; riportate a ebollizione e fatevi cuocere le patate per 20-25 minuti circa (secondo la loro grandezza).

• Scolatele, sbucciatele, tagliatele a fette abbastanza spesse e appoggiatele su un vassoio.

• Scolate il polpo, tagliatelo a rondelle con le forbici e adagiatelo sulle patate. Insaporite con un pizzico di sale grosso, spolverizzate con la paprika dolce e quella piccante e condite con l’olio. Servite subito.

Il Polpo alla gallega è un tripudio di ingredienti nutrienti, molto facile da preparare. Si tratta di un piatto tradizionale della cucina mediterranea molto gustoso e delicato, ricco di vitamine e sali minerali, ideale per chi vuole restare leggero. Il Polpo alla gallega è un secondo piatto a base di pesce leggero e appetitoso, ideale anche come contorno o piatto vivace per un buffet o un apericena. Per dare più gusto al vostro pranzo, per un bel pieno di energia vitale, il delizioso Polpo alla gallega vi rigenererà! Vi consigliamo di preparare il Polpo alla gallega in anticipo senza aggiungere il condimento e poi unirlo poco prima di servire, in modo che il Polpo alla gallega si mantenga fresco e saporito. Un consiglio finale di Spadellandia: prediligete pesce freschissimo e di qualità e verdure biologiche e a km 0 in modo che il sapore intenso e genuino del Polpo alla gallega risulti ancora più gustoso al palato.

I consigli di Carla

• Questo è un piatto semplice da eseguire, tuttavia bisogna tenere conto di alcune regole: per prima cosa è necessario che il polpo sia veramente fresco, pertanto rivolgetevi al vostro pescivendolo di fiducia. Attenzione anche alla cottura: indicativamente per un polpo da 1 kg ci vogliono dai 50 ai 60 minuti se è fresco, se tolto prima potrebbe risultare duro.

• Quando comprate il polpo fate attenzione: grande o piccolo che sia, i suoi tentacoli devono avere sempre due file di ventose, altrimenti è un mollusco di qualità inferiore.

• Ecco come pulire un polpo. Prima di tutto lavatelo, tagliate la testa, rovesciatela ed eliminate le interiora; quindi togliete il becco centrale e gli occhi, poi strofinatelo per bene sotto l’acqua corrente.

• Per ottenere un polpo tenero potete congelarlo: naturalmente dovrà essere fresco. Mettetelo nel freezer per almeno 48 ore, poi scongelatelo trasferendolo in frigo 24 ore prima di prepararlo. Così dopo la cottura la carne del polpo risulterà molto più morbida e manterrà il suo gusto originale. 

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 18 aprile 2024

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare