Stinco di maiale con crauti

Stinco di maiale con crauti
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
2 h e 25 min
Calorie a porzione
550 kcal
9
4.9/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











• Mettete lo stinco a rosolare in un tegame capiente con un fondo d’olio; quando sarà dorato, aggiungete la birra, l’alloro e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per un’ora, quindi abbassate la temperatura a 150°C e proseguite per altri 30 minuti.

• Nel frattempo versate i crauti in una pentola, unite la pancetta e 3-4 bacche di ginepro, quindi salate, mettete il coperchio e cuocete a fiamma moderata per circa 45 minuti. 

• A cottura terminata, o quando l’acqua si sarà assorbita, fate soffriggere la cipolla tritata in una padella con il burro; versate i crauti e spolverate con la farina, regolate di sale e lasciate amalgamare.

• Quando sia i crauti che lo stinco saranno pronti, sistemate tutto su un piatto da portata e servite ben caldo. 

Questa ricetta, che sembra uscita direttamente dai ricettari della nonna, è gustosa e profumata e stupirà i vostri commensali  accontentando il palato di grandi e piccini. Lo Stinco di maiale con crauti è un secondo di carne tipico della cucina tradizionale dell’Alto Adige e del Nord Europa, un vero e proprio “must” della cucina rustica, la cui preparazione al forno lo rende perfetto per un pranzo in famiglia, quando si ha voglia di un piatto più consistente da assaporare insieme. Ottimo anche per un’occasione speciale, lo Stinco di maiale conserva tutto il sapore di una volta e rappresenta una vera goduria per il palato. Lo Stinco di maiale con crauti, oltre a essere un must delle occasioni speciali, può essere servito anche tagliato a fette per un pranzo meno impegnativo e più veloce. Questa pietanza di carne vi ripagherà dall’impegno (comunque relativo) della preparazione, un po’ laboriosa e non proprio speedy.  E ora cosa aspettate? Correte a infilarvi il grembiule!

I consigli di Margherita

• Se avete più tempo, potete cuocere lo stinco nel modo classico (la ricetta fornita è invece un po’ più “speedy”). Lessatelo con gli odori per almeno 2 ore, finché sarà tenero; passatelo in una teglia insieme ai crauti da cuocere, versate un po’ di acqua di cottura dello stinco e condite con un filo di olio. Cuocete in forno per 40 minuti a 200°C e bagnate ogni tanto con altra acqua di cottura. A fine cottura spruzzate la carne con la birra, fate ritirare e poi servitela insieme ai crauti.

Ricetta di Margherita Pini
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare