Cima alla genovese

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min
Tempi aggiuntivi
5 ore di riposo
Calorie a porzione
435 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min

Ingredienti

Dosi per

1 cima da 6 porzioni







Per il ripieno









• Lavate e asciugate la tasca, strofinate l’interno con l’aglio e tenete da parte.

Dedicatevi ora a preparare il ripieno: lasciate i funghi in ammollo in acqua tiepida per farli rinvenire.

• Tagliate a pezzi la polpa di vitello e le frattaglie e fatele rosolare in padella con il burro per qualche minuto.

• Strizzate i funghi e tritateli insieme alle cani rosolate, poi trasferite tutto in una ciotola, unite i piselli, un pizzico di maggiorana, il parmigiano, le uova sbattute, sale e pepe e amalgamate con cura.

• Riempite per 2/3 la tasca di vitello con il composto preparato e sigillate bene l’apertura cucendola con un filo da cucina.

• Mettere sul fuoco una grossa pentola con l’acqua salata, la cipolla sbucciata, il sedano e la carota intera. 

• Quando l’acqua sta per bollire, immergetevi la cima ripiena e cuocetela a fuoco basso per circa 2 ore.

• A cottura ultimata, sgocciolate la cima e mettetela a raffreddare fra due piatti e con un peso sopra per almeno 3 ore.

• Dopo aver eliminato il filo, affettate la carne ormai fredda e servite.

 

La Cima alla genovese, che sembra uscita direttamente dai ricettari della nonna, è tipica della cucina tradizionale genovese. Gustosa e sfiziosa, stupirà i vostri commensali e accontenterà il palato di grandi e piccini. La Cima alla genovese è un secondo di carne tipico della cucina italiana, un vero e proprio “must” della gastronomia rustica, perfetto per un pranzo domenicale, quando si ha bisogno di un piatto più consistente. Ottimo anche per un’occasione speciale, la Cima alla genovese fa contenti tutti, grandi e bambini. Questo secondo di carne che conserva tutto il sapore di una volta, è una vera goduria per il palato. La Cima alla genovese può essere servito tagliato a fette per un pranzo più informale con gli amici.  E ora cosa aspettate? Correte a infilarvi il grembiule e state pur certi che con Spadellandia la Cima alla genovese per voi non avrà più segreti.

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare