Bracioline in salsa all’arancia

Bracioline in salsa all'arancia
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
5 min
Tempo di cottura
10 min
Calorie a porzione
465 kcal
4
4.8/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni







● Spremete il succo di metà dose di arance; sbucciate le arance restanti e tagliatene al vivo gli spicchi. Tenete succo e spicchi da parte.

● Sbucciate e tritate la cipolla, quindi mettetela a soffriggere in una padella larga con un fondo di olio, per 3-4 minuti a fiamma bassa. Aggiungete le braciole, fatele dorare su entrambi i lati per circa 1 minuto a fiamma vivace e quindi spruzzatele di aceto balsamico.

● Irrorate le braciole con il succo di arancia, regolate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 3-4 minuti, in modo da far rapprendere e insaporire il sughetto. 

● Negli ultimi istanti di cottura aggiungete gli spicchi d’arancia tenuti da parte e fateli insaporire nel sugo.

● Servite su un piatto da portata, accompagnando con insalatina fresca. 

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi a base di questo alimento. Facili e gustose, le Bracioline in salsa all’arancia sono un vero e proprio jolly della buona cucina. Inoltre le Bracioline in salsa all’arancia sono velocissime, in poco tempo realizzerete un secondo piatto di carne da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie e con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso. Quando il tempo scarseggia, gli amici si presentano senza preavviso, si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato. Semplici ma delicate, adatte a tutta la famiglia ma anche raffinate all’occorrenza, le Bracioline in salsa all’arancia sono apprezzate da tutti gli amanti della tradizione rustica italiana, rivisitata con un piglio di originalità. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile acquistate carne biologica di qualità.

I consigli di Margherita

● Se usate la cipolla secca per il soffritto, calcolate che un cucchiaio colmo corrisponde più o meno a una cipolla media fresca. Si trova sia bianca che rossa ed è già pronta all’uso, perciò fa risparmiare tempo, mantiene tutte le sue proprietà e per reidratarla basta aggiungere poca acqua insieme all’olio e cuocerla pochi istanti.

Ricetta di Margherita Pini
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare