Risotto giallo ai finferli

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
40 min
Calorie a porzione
570 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni












• Versate un po’ del brodo in un piccolo recipiente, portatelo a bollore e spegnete; aggiungete i pistilli di zafferano, poi coprite e lasciate in infusione. Ogni tanto schiacciate i pistilli con una forchetta.

• Nel frattempo sciacquate il riso sotto acqua corrente, poi trasferitelo in una pentola capiente. Versatevi il brodo avanzato (freddo) e portate a bollore a fuoco medio; a questo punto abbassate leggermente la fiamma, poi tenete sul fuoco altri 30 minuti circa, unendo poca acqua bollente se si asciugasse troppo.

• Mentre il riso è in cottura, pulite i funghi con attenzione, togliendo eventuali residui di terra, strofinateli delicatamente con un telo umido e poi asciugateli; solo se sono molto sporchi passateli sotto un filo di acqua, ma non metteteli mai in ammollo. Sbollentateli in acqua bollente per pochi minuti e poi scolateli: così perderanno l’acqua che contengono e che potrebbe dare un gusto lievemente amaro al piatto.

• Mondate e tritate cipolla e aglio; versateli in una padella antiaderente capiente, tipo saltapasta, e fateli appassire con l’olio per 4-5 minuti a fuoco basso.

• Alzate la fiamma, versate il vino e fatelo sfumare. Aggiungete i funghi, salateli e cuoceteli per circa 5 minuti, a fuoco medio. Spegnete, coprite con il coperchio e teneteli da parte.

• Trascorso il tempo indicato per la cottura del riso, rimettete la padella con i funghi sul fuoco, versatevi il riso con il liquido eventualmente rimasto e spolverate con un pizzico di pepe. Continuate a cuocere per circa 10 minuti, unendo se necessario altra acqua bollente; ogni tanto mescolate delicatamente con un mestolo.

• Pochi minuti prima che il riso sia pronto, versatevi i pistilli tritati e la loro acqua di ammollo, regolate di sale e mescolate bene. Spegnete, condite con il parmigiano, rimestate ancora e fate riposare il risotto per un paio di minuti. Spolverizzate con prezzemolo tritato e servite subito.

Il Risotto giallo ai finferli è un primo piatto buono e genuino, con un profumo che invita alla prima forchettata, quando è ancora caldo, ben mantecato e cremoso! È una ricetta di primo piatto di grande effetto pur nella sua relativa semplicità e velocità di realizzazione (è pur sempre un risotto, quindi alcuni step nella preparazione sono d’obbligo!). Basteranno pochi accorgimenti (come un buon soffritto e una buona mantecatura) per portare in tavola un primo piatto che farà felici i vostri invitati e tutti gli amanti di una pietanza classica che non passa mai di moda, fiore all’occhiello della cucina italiana. Il Risotto giallo ai finferli è apprezzatissimo da tutti perché è un piatto morbido e cremoso, dal gusto delicato e avvolgente, capace di far venire l’acquolina in bocca al solo profumo. Questo primo di riso è un’idea vincente, un vero tripudio di sapori che vi conquisterà forchettata dopo forchettata. Il Risotto giallo ai finferli sarà ancora più buono se utilizzerete ingredienti freschissimi: il connubio fra questi renderà il vostro piatto una portata di grande effetto. Inoltre, la mantecatura serve a legare meglio insieme tutti gli ingredienti, regalando alla vostra creazione una cremosità davvero invitante. Buon viaggio, allora, con questa ricetta, nella semplice e buona tavola del Belpaese!

I consigli di Carla

• Quando acquistate i funghi freschi, fate molta attenzione che non abbiano tracce, anche minime, di muffa: è segno che non sono freschi o che non sono stati ben conservati.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 13 aprile 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare