Penne ai broccoli e gamberetti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min
Calorie a porzione
495 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni








● Pulite i gamberetti, sgusciateli e sciacquateli con cura.

● Mondate i broccoli, tagliateli a cimette e scottateli per 5-6 minuti in acqua bollente salata.

● Tritate l’aglio finemente e fatelo appassire in una padella con un filo di olio.

● Unite i gamberetti, fateli saltare per 1 minuto e poi aggiungete i broccoli cotti. Cuocete ancora per 1 minuto, quindi unite la panna e aggiustate di sale.

● Lessate le penne e, una volta scolate al dente, versatele nella padella con il sugo, girando bene per amalgamare il tutto. Insaporite con foglioline di prezzemolo tritate e servite.

Le Penne ai broccoli e gamberetti sono un primo piatto davvero sfizioso e saporito, che verrà apprezzato da tutti i vostri amici amanti del pesce. Si tratta di una ricetta tipica della cucina mediterranea, piuttosto semplice e veloce da preparare. Il condimento protagonista del piatto, dal sapore genuino e dai profumi tutti italiani, si sposa benissimo con molte varietà di pesce, molluschi e frutti di mare. Le Penne ai broccoli e gamberetti sono un primo ottimo per chi segue una dieta generalmente light ma vuole concedersi anche una pietanza più gustosa ogni tanto, con una ricetta che prevede un po’ di calorie in più. Se volete variare gli ingredienti del piatto, potete sostituire la tipologia di pasta scegliendola tra le varietà tradizionali (pasta corta e lunga) e tra quelle della pasta fresca o ripiena. Le Penne ai broccoli e gamberetti rappresentano una vera goduria per il palato vostro e dei vostri invitati. Procuratevi del pesce fresco e il successo delle Penne ai broccoli e gamberetti è garantito! Una ricetta davvero gustosa: non vi resta che assaggiare!

I consigli di Camilla

● Per mantenerne inalterato il sapore, potete cuocere i broccoli a vapore. Metteteli nel cestello quando l’acqua bolle, divisi in cimette, e teneteli per 7-8 minuti, finché saranno cotti ma ancora croccanti. Poi procedete come nella ricetta.

● Pulire i gamberi è un’operazione piuttosto semplice. Prima di tutto togliete la testa, facendo attenzione a non staccare parte della polpa. Partendo dall’attaccatura delle zampe levate il guscio, dalla parte più spessa alla coda: verranno via anche le zampe. Incidete sul dorso per scoprire il piccolo budello nero, l’intestino, che potrebbe dare un sapore non gradevole al piatto finito. Quando ai gamberi saranno puliti, dovete conservarli in frigorifero finché non li utilizzate. Potete surgelarli, ma solo se solo freschi; durano al massimo 3 mesi.

Ricetta di Camilla Innocenti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare