Sbriciolona ai semi di papavero e mandorle senza burro

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di frigo
Calorie a porzione
480 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni
Per la frolla senza burro










Per la farcitura










Per il crumble





Per la decorazione

  1. Preparate subito la frolla senza burro. Setacciate la farina, la fecola e il lievito in una ciotola grande; aggiungete lo zucchero, la cannella, un pizzico di sale e mischiate il tutto usando un cucchiaio.
  2. Al centro versate l’olio, l’acqua e l’uovo; grattugiatevi un po’ di scorza di limone e iniziate a mescolare, unendo, se il composto risultasse troppo appiccicoso, un altro po’ di farina.
  3. Raccogliete l’impasto a palla, schiacciatelo leggermente, avvolgetelo con pellicola alimentare e ponetelo in frigo per circa 1 ora.
  4. Dedicatevi ora alla copertura al crumble. Ponete il muesli in un sacchetto di carta e passateci sopra un matterello, in modo da sbriciolarlo. Versatelo in una ciotola, unite la farina, lo zucchero e mescolate. Versate a filo l’olio di semi e poi il latte sufficiente a ottenere un composto friabile e a grosse briciole: lavorate velocemente il composto con la punta delle dita, avendo cura di non amalgamarlo troppo. Coprite con pellicola e passate la ciotola in frigo per circa 30 minuti.
  5. Nel frattempo preparate la farcitura. Frullate i semi di papavero nel mixer insieme allo zucchero, finché diventeranno un po’ più chiari, e versateli in una ciotola capiente.
  6. Tagliate a pezzetti il cioccolato e frullate grossolanamente nel mixer insieme alle mandorle, poi aggiungete il composto ottenuto ai semi di papavero preparati. Unite la ricotta, un pizzico di sale, il lievito e il cacao setacciati, l’uovo, la scorza di limone grattugiata e il suo succo. Mescolate per unire gli ingredienti e mettete il composto in frigo per una decina di minuti.
  7. Stendete la pasta frolla a poco meno di 1 cm circa di spessore, in un cerchio abbastanza regolare. Foderavi uno stampo a cerniera (24 cm di diametro), con il fondo ricoperto di carta forno e la parete imburrata e infarinata.
  8. Versate nel guscio di frolla il composto di ricotta, cioccolato e semi di papavero, quindi livellatelo con una spatola piatta. Distribuite il crumble su tutta la superficie della torta, in modo da non lasciare spazi vuoti, mettete in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 40 minuti circa, finché la superficie sarà dorata.
  9. Sfornate e fate intiepidire. Sganciate la parete dello stampo e fate scivolare la torta sul vassoio da portata insieme alla sua carta; staccate quest’ultima dal fondo della torta, usando una spatola piatta, e sfilatela delicatamente. Fate raffreddare la sbriciolona e servitela, dopo aver spolverizzato la sua superficie con zucchero a velo setacciato.

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Sbriciolona ai semi di papavero e mandorle senza burro è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali, ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello cucinare una bella Sbriciolona ai semi di papavero e mandorle senza burro per riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Sbriciolona ai semi di papavero e mandorle senza burro è un dolce al forno che non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. La Sbriciolona ai semi di papavero e mandorle senza burro si presta ottimamente a essere servita anche con un buon tè o una cioccolata bollente, tiepida ma anche fredda. E la festa del gusto abbia inizio!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare