Crostata di crema pasticcera al limone

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
2 ore e 20 minuti di riposo
Calorie a porzione
365 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

1 crostata da 8 porzioni
  • Pasta frolla


  • Per la crema







    Per guarnire





    1. Preparate subito la crema. Grattugiate la scorza dei limoni e mettetela in una pentola larga, versate il latte e portate quasi a ebollizione a fuoco basso.
    2. Intanto versate in una ciotola lo zucchero, un pizzico di sale e i tuorli e sbatteteli con le fruste, finché il composto risulta chiaro e lo zucchero si è ben sciolto.
    3. Unite a pioggia l’amido di mais e l’amido di riso setacciati e mescolate con una frusta a mano, in modo da non formare grumi.
    4. Appena il latte sta per bollire, versate al centro della pentola il composto di tuorli, zucchero e amidi, girando con la spatola per recuperarlo tutto dalla ciotola.
    5. Alzate la fiamma e aspettate che il latte inizi nella parte centrale a fare come degli sbuffi. Girate velocemente con la frusta, la crema si addenserà e dopo pochi secondi sarà già pronta.
    6. Versatela subito in un contenitore largo e freddo di freezer e mescolate perché si intiepidisca, appoggiate sulla superficie la pellicola alimentare e trasferite in frigo per circa un’ora.
    7. Cuocete la base della crostata. Adagiate la frolla insieme alla sua carta in uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro con i bordi abbastanza alti e foderatene bene il fondo e le pareti, tagliando via la carta eccedente.
    8. Bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, coprite con un foglio di carta forno tagliato a misura e versatevi dei legumi secchi (o palline di ceramica).
    9. Lasciate cuocere la base in forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti, quindi togliete i legumi e il foglio e rimettetela in forno per altri 10-15 minuti circa, finché il guscio di frolla sarà croccante e dorato.
    10. Sfornate la base, fatela intiepidire e quindi toglietela dallo stampo, eliminando anche la carta. Trasferitela su una griglia perché si raffreddi e poi appoggiatela sul vassoio da portata.
    11. Intanto dedicatevi alla decorazione. In una padella antiaderente portate a bollore, a fiamma bassa, l’acqua e lo zucchero finché questo si sarà sciolto. Tagliate il limone a fette, mettetele nella padella e lasciatele cuocere, girandole un paio di volte, finché saranno diventate trasparenti. Toglietele e fatele asciugare su un foglio di carta da forno.
    12. Mescolate la crema ormai fredda, versatela nel guscio di pasta frolla e livellatela con una spatola.
    13. Attaccate i biscottini al bordo della crostata, usando come collante dei fiocchetti di panna montata. Decorate la superficie con i limoni caramellati e trasferite il dolce in frigo per almeno un’ora.
    14. Lasciate la crostata a temperatura ambiente per circa 20 minuti, quindi servitela.

    Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Crostata di crema pasticcera al limone è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione come questa Crostata di crema pasticcera al limone, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Crostata di crema pasticcera al limone è un dolce preparato al forno che non vi stancherà mai. Se siete in cerca di un’idea golosa per una festa o un’occasione speciale, la Crostata di crema pasticcera al limone fa sicuramente per voi: decoratela sbizzarrendovi con la fantasia e… attenzione, i vostri invitati potrebbero chiedervi il bis! E la festa del gusto abbia inizio!

    I consigli di Carla

    • Se volete potete preparare da voi i biscottini per la decorazione. Nei Biscotti di San Valentino potete trovare il procedimento per dei semplici biscotti di frolla, basta eliminare la lavanda se non ne gradite il sapore.

    Ricetta di Carla Marchetti
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 24 maggio 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare