Cheesecake agli agrumi

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
1 h
Tempo di cottura
5 min
Tempi aggiuntivi
4 ore e 30 minuti di riposo
Calorie a porzione
565 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
1 h
Tempo di cottura
5 min

Ingredienti

Dosi per

1 cheesecake da 8 porzioni
  • Base per Cheesecake senza burro

  • Per la base


    Per la farcitura






    Per la gelatina





    • Preparate subito la gelatina. Ammollate la colla di pesce in acqua fredda per circa 10 minuti.
    • In una casseruola versate il succo dei pompelmi, dell’arancia e del lime: per una torta dovrete ottenere circa 400 ml di liquido; se fosse troppo toglietene un po’, se poco aggiungete dell’acqua. Unite lo zucchero e ponete a fuoco dolce, quando il liquido sarà arrivato a ebollizione spegnete, aspettate che si abbassi un po’ la temperatura e unite la colla di pesce strizzata, mescolando finché si sarà sciolta.
    • Spennellate con acqua una tortiera da 16 cm di diametro, poi rivestite il fondo e qualche cm della parete con pellicola alimentare, lisciandola bene.
    • Versate nello stampo la gelatina liquida preparata e fatela intiepidire, poi mettetela in frigo.
    • Per la base, fate sciogliere il burro a bagnomaria.
    • Tritate i biscotti con un mixer, versateli in una ciotola e unitevi il burro sciolto, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo.
    • Rivestite il fondo di una tortiera a cerniera del diametro di 22 cm con carta da forno e imburrate i bordi. Distribuite il composto di biscotti e burro sulla base, premendo bene con il dorso di un cucchiaio così da formare uno strato compatto, quindi riponete in freezer per mezzora.
    • Dedicatevi alla farcia. Lasciate ammorbidite i fogli di gelatina in acqua fredda per circa 10  minuti.
    • In una ciotola lavorate il Philadelphia, lo yogurt e la ricotta setacciata, usando le fruste elettriche. Aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata dell’arancia e il suo succo e frullate fino a ottenere un composto liscio e cremoso.
    • Fate sciogliere la colla di pesce strizzata su fuoco bassissimo, spegnete e aggiungetevi 2 cucchiai circa del composto di Philadelphia, mescolando velocemente con un mestolo.
    • Versate la colla di pesce preparata in una seconda ciotola abbastanza capiente; unite, poco alla volta e mescolando con le fruste elettriche, il resto del composto.
    • Riprendete dal freezer la tortiera con la base e versatevi una parte del composto preparato per ottenere 1 cm circa di spessore, poi livellatelo con una spatola.
    • Rovesciate la gelatina su un piattino e togliete la pellicola, poi delicatamente ribaltatela al centro del cheesecake.
    • Versate il resto del composto, livellatelo e mettete la torta in frigo per almeno 4 ore.
    • Sformate il cheesecake. Prima di servirlo guarnite a piacere con fettine di pompelmo, arancia e lime, arachidi e foglioline di menta.

    Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con un po’ di fantasia? Il Cheesecake di yogurt agli agrumi è uno di questi! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! Il Cheesecake agli agrumi è un dolce che non vi stancherà mai: soffice e golosissima, è ottima per il dolce risveglio della colazione, o per occasioni speciali. Se siete in cerca di un’idea golosa il Cheesecake di yogurt agli agrumi fa sicuramente per voi: decoratela sbizzarrendovi con la fantasia, magari coinvolgendo anche i più piccoli. E la festa del gusto abbia inizio!

    I consigli di Carla

    • Per usare la scorza degli agrumi è indispensabile avere la certezza che siano biologici. Infatti la protezione che viene messa sulla superficie delle arance non biologiche (e anche degli altri tipi di agrumi) è a base di prodotti molto tossici, che servono per eliminare la presenza di parassiti e muffe dannosi per l’uomo, ma che rendono la buccia assolutamente non edibile, cioè non utilizzabile in cucina.
    Ricetta di Carla Marchetti
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 22 maggio 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare