Panna cotta vegana

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
35 min
Calorie a porzione
300 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
35 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni






Per la gelatina






  1. Preparate la gelatina. Lavate circa 2/3 delle fragole, mondatele, tagliatele a metà (o a pezzetti se sono grandi) e mettetele in una casseruola.
  2. Aggiungete qualche goccia di succo di limone e un pezzetto della sua scorza, metà dello zucchero e la cannella incisa con un coltello.
  3. Fatele cuocere a fiamma molto bassa per circa 20 minuti, poi togliete dal fuoco, eliminate cannella e scorze e filtrate il composto con un colino.
  4. Intanto in una pentola versate l’acqua, unite lo zucchero rimasto, l’agar agar e insaporite con qualche scorza di limone. Portate a ebollizione e fate cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti, poi spegnete e togliete le scorze.
  5. Aggiungete il succo di fragole ancora caldo e mescolate bene.
  6. Bagnate leggermente gli stampini individuali occorrenti e distribuitevi la gelatina, che dovrà arrivare a un po’ meno di metà altezza.
  7. Aggiungete negli stampini le fragole rimanenti, che avrete lavato, asciugato e tagliato a metà (o a pezzetti se grandi). Fate intiepidire e poi riponete in frigorifero per circa 4 ore, finché la gelatina si sarà rassodata.
  8. Dedicatevi alla panna cotta. In una pentola media sciogliete l’agar agar e l’amido di mais con un po’ di acqua fredda mescolando per non formare grumi.
  9. Versate la bevanda di soia e quella di cocco, sempre mischiando, poi aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale. Mettete su fiamma bassa, portate a ebollizione e lasciate sobbollire per circa 8-10 minuti, girando sempre con il mestolo.
  10. Aspettate che si intiepidisca e distribuite il composto a filo negli stampini, poi mettete subito in frigo per circa 6 ore.
  11. Rovesciate ogni stampino sul piattino da dolce, sfilatelo delicatamente e servite la vostra panna cotta vegana.

La Panna cotta vegana è un dolce al cucchiaio sfizioso, veloce, semplice da preparare ed economico. Seguendo i suggerimenti di Spadellandia otterrete delle preparazioni ideali come ricca merenda per i bambini o fine pasto gustoso per tutta la famiglia. Morbida e delicata, questa Panna cotta vegana può essere rivisitata con moltissime varianti di salse e creme dolci, a seconda dell’occasione speciale per cui la preparate e dei vostri gusti. La Panna cotta vegana è un dessert elegante e raffinato, da servire anche come finale jolly per un pranzo con gli amici, quando un tocco di dolce freschezza in tavola celebra la gioia di stare insieme. Inno alla bontà e alla freschezza, la Panna cotta vegana potrà essere impreziosita con fragole o frutti di bosco freschi e foglioline di menta. Quindi, cosa aspettate? Correte a preparare la Panna cotta vegana e vi leccherete i baffi a ogni cucchiaiata: impossibile resistere alla tentazione di un dolce così buono con il quale farete colpo sicuro sui vostri invitati, grandi e piccini che siano!

I consigli di Carla

• Un cucchiaino raso (teaspoon come misura inglese) corrisponde a circa 4 g di agar agar in polvere. Poco meno di 2 g di agar in polvere corrispondono a circa 6 g di gelatina (3 fogli). Ricordate che è bene utilizzare l’agar agar entro pochi mesi dall’acquisto, perché poi con il tempo perde la sua capacità di rassodare.

• Prima di girare gli stampi sui piattini, staccate con attenzione una piccola parte della panna cotta dal bordo, lo stampino si sfilerà meglio.

• Se usate degli stampini di ceramica, la panna cotta si staccherà molto facilmente.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 14 giugno 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare