Pan di ramerino

Pan di ramerino
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
30 min
Tempi aggiuntivi
4 ore di lievitazione
Calorie a porzione
280 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 10 porzioni








Aurelia Bartoletti, www.profumincucina.com

Sono Aurelia, autrice del blog Profumi in Cucina nato quasi per caso nel lontano 2008, quando dopo un periodo non proprio facile della mia vita ho deciso di affacciarmi timidamente al mondo del web iniziando a pubblicare le mie ricette di casa, certa che quelle pagine sarebbero rimaste nascoste nell’etere, ed invece la cosa ha ben presto preso una strada diversa. Figlia di Rita, che si alzava all’alba per preparare tagliatelle, ragù e tortelli, penso che la passione per la cucina sia stata sempre presente nel mio DNA e da adolescente smaniosa di mettersi ai fornelli da sola, sono arrivata ad oggi, la donna matura che ama ancora mettersi in gioco con piatti sempre più elaborati, per alzare quell’asticella, che nel mondo della cucina sembra infinita.

—– 

• Scaldate leggermente l’olio, poi unite il rosmarino e lasciatelo rosolare a fuoco dolce per qualche minuto. Togliete il tegame dal fuoco e lasciate insaporire per circa un’ora, poi eliminate le foglie di rosmarino.

• Ammorbidite l’uvetta mettendola a bagno in acqua tiepida per circa 15 minuti, poi toglietela, lasciatela scolare bene e fatela asciugare sopra a della carta da cucina.

• Versate la farina in una ciotola, unite il lievito disidratato (se usate quello compresso, scioglietelo in poca acqua tiepida che avrete preso dal totale) e impastate poi iniziate ad aggiungere l’acqua, poca alla volta, finché non sentirete l’impasto morbido ma consistente.

• Unite il sale ed infine lo zucchero.

• Versate l’olio poco alla volta in modo che ne venga assorbito una parte, prima di aggiungere il resto.

• Lavorate la massa finché non sarà liscia e morbida, poi unite anche l’uvetta e fatela incorporare bene all’impasto.

• Lasciate lievitare coprendo l’impasto fino al raddoppio. Ci vorranno circa dalle 2-3 ore a secondo della temperatura dell’ambiente.

• Sgonfiate la massa e dividete in tanti pezzetti di circa 90 g e formate dei piccoli panini tondi.

• Schiacciate leggermente la superficie con il palmo della mano e incidetela con una lama formando 4 tagli a graticola, spennellateli d’olio e lasciateli lievitare ancora, coperti con della pellicola fino al raddoppio. 

• Cuoceteli nel forno caldo a 190°C finché non saranno dorati, ci vorranno dai 20 ai 30 minuti. Sfornateli e spennellateli con uno sciroppo di acqua e zucchero che avrete preparato sciogliendo sul fuoco 2 cucchiai di zucchero in 4 cucchiai d’acqua.

In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto dei dessert della tradizione, di quei dolci genuini e ricchi, come questo Pan di ramerino, che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! Il Pan di ramerino è una ricetta toscana che non vi stancherà mai: soffice e profumato, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda. Il Pan di ramerino si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una spremuta, un pomeriggio con gli amici. Se siete in cerca di un’idea golosa genuina, sana e nutriente, il Pan di ramerino fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Aurelia

• Se avete una planetaria, la preparazione sarà più facile e veloce: in questo caso lavorate la massa con il gancio a spirale finché non sarà liscia e morbida, poi unite anche l’uvetta e con la velocità al minimo, fatela incorporare bene all’impasto.

• Per ottenere circa 10 panini potete usare 3 g di lievito di birra disidratato, come indicato, oppure 9 g di lievito di birra compresso.

• I tempi di lievitazione sono di circa 3-4 ore ma sono indicativi visto che la temperatura di casa cambia notevolmente, anche in base alla stagione.

Ricetta di Aurelia Bartoletti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare