Pinsa con salmone e avocado

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
10 min
Tempi aggiuntivi
30 min di riposo e 27 ore di lievitazione
Calorie a porzione
480 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
10 min

Ingredienti

Dosi per

1 pinsa da 8 porzioni








Per il condimento






• Setacciate tutte le farine nella ciotola della planetaria, unite il lievito sbriciolato e mescolate con un cucchiaio.

• Aggiungete circa l’80% di acqua e iniziate a impastare con il gancio a spirale, a bassa velocità per 1-2 minuti, poi aumentate la velocità e continuate per altri 5 minuti circa.

• Unite il sale e l’olio e continuate a impastare per altri 3-4 minuti.

• Alla fine versate poco alla volta il resto dell’acqua, sempre mandando a velocità media per altri 5-6 minuti. L’impasto risulterà molto liquido.

• Fermate la macchina lasciandola così com’è. Dopo 10 minuti azionatela di nuovo a bassa velocità per pochissimi secondi, fermatela e ripetete per altre due volte la stessa procedura: in tutto dovrà riposare per mezzora. Mandate ancora per 4-5 minuti, alla fine l’impasto dovrà incordarsi, cioè dovrà attaccarsi al gancio.

• Togliete la ciotola dalla planetaria, copritela e mettetelo subito in frigo, dove la lascerete almeno 24 ore (si può tenere comunque fino a 3-4 giorni).

• Riprendete l’impasto e dividetelo nei panetti occorrenti (di uguale peso) e metteteli in altrettante ciotole oliate. Fatele lievitare a temperatura ambiente per circa 3 ore, finché saranno raddoppiate di volume.

• Intanto preparate il condimento. In un’insalatiera versate il succo del limone, unite un pizzico della sua scorza, condite con un filo di olio, sale e pepe ed emulsionate con una forchetta. 

• Lavate gli avocado e tagliateli a metà nel senso della lunghezza, fino al nocciolo. Ruotate le due parti una in un verso e l’altra nel verso opposto, così da staccarle, poi togliete il nocciolo con un coltellino. Sbucciateli, tagliateli a spicchi sottili e metteteli in una ciotola con l’emulsione preparata, mescolando bene per non farli annerire.

• Mondate l’insalata mista, lavatela e asciugatela perfettamente.

• Stendete i panetti di pasta sulla teglia appena oliata: allargateli delicatamente con le mani, così da conferire a ogni pezzetto la classica forma ovale, dello spessore di circa 5 mm.

• Cuocete le pinse così ottenute in forno statico già caldo a 240°C per circa 10-12 minuti, finché saranno croccanti all’esterno e morbide all’interno.

• Appena sono pronte, sfornate le pinse e conditele con l’insalata, il salmone affumicato e gli spicchi di avocado. Gustatele subito calde.

La ricetta della Pinsa con salmone e avocado è una delle più sfiziose, delicate e gustose: grazie agli ingredienti semplici ma genuini, conquisterà tutta la famiglia! Il profumino e il sapore della Pinsa con salmone e avocado vi ripagheranno del poco sforzo speso nella preparazione. La Pinsa con salmone e avocado è ottima gustata da sola o servita per arricchire il buffet di una festa. La Pinsa con salmone e avocado può essere preparata anche per un brunch. Armatevi di caraffa graduata per misurare l’acqua, di una spianatoia di legno o di un piano di marmo, di una scatolina per pulire il piano da incrostazioni di farina e.. di tanto entusiasmo! Fare la Pinsa con salmone e avocado si può trasformare in un’utilissima pratica antistress!

I consigli di Carla

• Se dovessero avanzare già cotte, le pinse possono essere conservate in frigo per 1-2 giorni in frigo, ben sigillate. Scaldatele poi in forno per pochi minuti a 200°C.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare