Pane al peperoncino

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
6 ore di riposo
Calorie a porzione
445 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

1 filone da 6 porzioni












  1. Tritate grossolanamente i peperoncini secchi e metteteli in una ciotolina. Versate i semi in una seconda ciotola e mescolateli.
  2. In una ciotola capiente miscelate le due farine, aggiungete lo zucchero e il lievito secco mescolati insieme.
  3. Incorporate l’acqua tiepida poco alla volta, mescolando con un mestolo e, quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, trasferitelo sul piano di lavoro e lavoratelo energicamente circa per 15 minuti. Se necessario, aggiungete ancora un po’ di acqua tiepida, il composto dovrà risultare molto morbido.
  4. Unite all’impasto l’olio, il sale, il peperoncino preparato e il mix di semi (tenetene da parte un po’ per decorare) e lavoratelo per almeno 5 minuti, fino a quando tutto sarà ben amalgamato.
  5. Trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con un telo inumidito o con pellicola alimentare e fate lievitare per 4 ore in un luogo tiepido, finché sarà più che raddoppiato.
  6. Riprendete l’impasto, sgonfiatelo con delicatezza e formate le pieghe di rinforzo. Dategli una forma a grossa pagnotta allungata, distribuitevi sopra i semi rimasti e formate qualche taglio per lungo sulla superficie, usando un coltello affilatissimo. Appoggiatela sulla placca del forno e fatela lievitare ancora per circa 2 ore, nello stesso modo di prima.
  7. Accendete il forno e portatelo a 200°C (funzione statica) e ponete sul fondo un pentolino pieno di acqua, per ottenere la corretta umidità.
  8. Quando avrà raggiunto la temperatura impostata, infornate la pagnotta e cuocetela per 15 minuti. Abbassate a 180°C e lasciatecela ancora per circa 25-30 minuti.
  9. Quando sarà dorata in superficie, spegnete il forno, sfornatela e fatela raffreddare su una gratella prima di servirla.

Oggi, il pane (semplice o aromatizzato in tantissime varietà) è uno dei patrimoni più importanti dell’umanità e, senza alcun dubbio, il prodotto da forno più apprezzato in Italia dato che, insieme alla pasta (i due temibili avversari della linea) è un ingrediente base della dieta mediterranea. Anche se usualmente si compra già pronto, sono sempre più le persone che preferiscono preparare il pane a casa con le loro mani, con grande risparmio e soddisfazione! La ricetta del Pane al peperoncino è una delle più sfiziose, delicate e gustose: grazie agli ingredienti semplici ma genuini, conquisterà tutta la famiglia! Il profumino e la croccante crosticina di questo Pane al peperoncino vi ripagheranno del poco sforzo speso nella preparazione. Il Pane al peperoncino è ricco di fibre e di nutrienti  e potrete gustare il vostro Pane al peperoncino, oltre che nei pasti del menu settimanale, per arricchire il cestino del pane con una preparazione dal sicuro effetto, in occasione di una cena raffinata o di un’occasione speciale! Oppure potete gustare il Pane al peperoncino per un brunch, un buffet in piedi, una festa un picnic. Armatevi di caraffa graduata per misurare l’acqua, di una spianatoia di legno o di un piano di marmo, di una scatolina per pulire il piano da incrostazioni di farina e.. di tanto entusiasmo! Fare il Pane al peperoncino si può trasformare in un’utilissima pratica antistress!

I consigli di Carla

• Quando avrete sgonfiato l’impasto, dovrete effettuare le pieghe di rinforzo. Stendetelo con le mani e dategli una forma quasi rettangolare. Piegatelo in tre, soprammettendo le due estremità, così da ottenere tre strati, uno sopra l’altro. Allargate l’impasto delicatamente con le mani e fate la stessa cosa, ma girandolo di 90°. Formare la pagnotta e rimettetela a lievitare per la seconda volta, procedendo come descritto nella ricetta.

• Fate attenzione quando tritate i peperoncini, anche se sono pochi mettetevi i guanti, così non avete problemi alla pelle della mani. Se sono parecchi conviene anche indossare una mascherina e degli occhiali per evitare di venire a contatto con polvere o pezzetti di peperoncino.

• Se pensate che i vostri peperoncini siano parecchio piccanti, per questa ricetta potete diminuirne la quantità, fino anche a dimezzarla.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 28 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare