Rucola

Rucola
Difficoltà
Costo
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni


Caratteristiche e proprietà Eruca sativa è il nome scientifico della rucola, ortaggio che appartiene al genere Eruca della famiglia delle Brassicaceae (la stessa di cavoli, cavolfiore e broccoli).

Proprio come questi la rucola è preziosissima per la salute: è tra le verdure più ricche di fibre, calcio, ferro, potassio, fosforo, vitamine C e del gruppo B. Tra i suoi effetti protettivi troviamo quello diuretico (drenando i liquidi in eccesso è utile anche per controllare il peso), e quello di rinforzare il fegato.

Aiuta a migliorare il microbioma dell’intestino (ha proprietà carminative utili a favorire l’espulsione dei gas intestinali), protegge dall’ulcera e dai disturbi digestivi. Grazie alla presenza di ossido nitrico vanta una azione antitrombotica, inibendo l’aggregazione piastrinica in caso di infiammazioni. Per non parlare della sua azione antiossidante e degli effetti di tiocianati, solforafano e isotiocianati, sostanze che contrastano le conseguenze cancerogene degli estrogeni, con effetti citotossici sulle cellule tumorali. Una verdura davvero insostituibile!

• In cucina Si abbina benissimo in insalata con altri ortaggi e può arricchire panini, torte salate, pizze (con parmigiano abbinato) e focacce.

Ottima anche per dare un tocco in più ai primi di pasta e cereali e alle minestre. Perfetto l’abbinamento con carpacci di manzo, con i secondi alla griglia e con i gamberi. In abbinamento a pinoli e noci, con le foglie tritate preparerete ottimi pesti. Infine, centrifugata con frutta, è altamente diuretica e facilita le diete. 

Farro con pesto di rucola e fagiolini

Strudel di tonno e pesto di rucola

Lasagne al pesto di rucola e pinoli


 

 

 

 

 

 

Rucola: un ortaggio che vanta una quantità di benefici quali davvero non immaginiamo. Protettiva verso moltissime patologie e rinforzante per il fegato. 

I consigli di Valentina

• In frigorifero si conserva  tre giorni. Se avete acquistato una pianta intera avvolgete le radici in un foglio di carta umido e mettete la pianta in un sacco di plastica bucato. Consumatela, comunque, il prima possibile. 

• Il pesto di rucola Lavate molto bene 100 g di rucola, asciugatela e mettetela nel mixer: aggiungete 50 g di pinoli, 50 g di grana grattugiato, 50 g di pecorino, 1 spicchio di aglio intero sbucciato, 50 g di olio extravergine e il sale. Cominciate a frullare a bassa velocità e, a filo, aggiungete gli altri 100 g di olio fino a quando non avrete ottenuto una crema ben omogenea.

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 27 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare