Rotolini di crepes al fontal e funghi

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
50 min
Tempi aggiuntivi
3 ore e 30 minuti di riposo
Calorie a porzione
670 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
50 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
Per le crepes





Per il ripieno








Per il condimento





  1. Preparate l’impasto per le crêpes. Setacciate la farina in un recipiente e diluitela con il latte, versandolo a filo e rimestando con la frusta a mano, in modo da non formare grumi.
  2. Aggiungete le uova sbattute e mescolate bene, regolando di sale. Fate riposare il composto in frigorifero per circa mezzora, coperto con la pellicola alimentare.
  3. Dedicatevi al ripieno. Pulite gli champignon eliminando con un coltello la parte terrosa del gambo e strofinandoli delicatamente con un panno umido; se fossero molto sporchi passateli sotto un filo di acqua, asciugateli e poi tagliateli a pezzettini.
  4. Tritate finemente l’aglio e fatelo soffriggere in una padella antiaderente con un fondo di olio, a fiamma bassa per 1-2 minuti.
  5. Aggiungete i funghi, alzate la fiamma e fateli cuocere per 7-8 minuti. A metà cottura unite del prezzemolo tritato e un pizzico di sale e di pepe. Mescolate spesso e, se necessario, unite in cottura poca acqua. Aggiungete i pomodori secchi tagliuzzati, fate insaporire ancora per 3-4 minuti e poi spegnete, alla fine il composto dovrà risultare asciutto.
  6. Lavorate la ricotta in una ciotola con un mestolo, aggiungete i funghi intiepiditi, mescolate regolando di sale e mettete da parte.
  7. Cuocete le crêpes. Spennellate un padellino antiaderente con poco olio e scaldatelo, versate al centro un po’ della pastella preparata e distribuitela ruotando appena il padellino. Cuocete la crêpe da un lato per circa 1 minuto: quando sarà dorata, giratela e cuocetela dall’altro lato per 1 altro minuto circa. Ripetete il procedimento per le altre crêpes, mescolando sempre il composto, perché la farina tende ad andare a fondo. Impilate via via le crêpes su un piatto.
  8. Distribuite tra le varie crêpes il ripieno ai funghi e arrotolatele a mo’ di cannelloni, avvolgeteli in pellicola e metteteli in frigo per 3 ore.
  9. Trascorso il tempo indicato, tagliate le crêpes preparate in pezzi lunghi circa 3-4 cm.
  10. Imburrate una teglia da forno, disponetevi per ritto i rotolini ottenuti e cospargeteli con fiocchetti di burro e con il parmigiano.
  11. Mettete la teglia in forno caldo a 200°C (funzione statica) per circa 10-15 minuti, poi passate alla funzione grill per qualche minuto per gratinare la superficie.
  12. Preparate il condimento. Tritate il fontal con il mixer, procedendo a scatti. Fate sciogliere il burro in un pentolino a fiamma bassa, aggiungete la panna e un pizzico di sale. Unite il fontal, il parmigiano e mescolate per non farli attaccare al fondo finché si saranno sciolti bene, ma non dovranno diventare filanti.
  13. Sfornate e distribuite i rotolini tra i vari piatti, dove avrete già versato la crema calda di fontal, decorateli con fili di erba cipollina e serviteli subito.

Come inventarsi un antipasto o un secondo in poco tempo se la voglia di cucinare scarseggia? Le Rotolini di crepes al fontal e funghi sono la ricetta che fa per voi! Si tratta di una preparazione a base di uova semplice ed economica, ma al tempo stesso molto saporita. La Crêpe è di per sé un piatto versatile e veloce: può essere consumata a tavola, accompagnata da un contorno sfizioso di verdure per il pranzo o la cena del menu settimanale, servita a tutta la famiglia.  Le vostre Rotolini di crepes al fontal e funghi possono trasformarsi in un piatto originale e sofisticato, molto apprezzato anche dai bambini. Noi di Spadellandia vi invitiamo a provare la ricetta delle Rotolini di crepes al fontal e funghi arricchendole con ingredienti di vostro gusto e avanzi del frigorifero (dadini o listarelle di formaggio, salumi, verdure, ecc.), per dare un tocco tutto vostro a una preparazione che è sempre e comunque buona. In ultimo, in barba alle credenze delle mamme più apprensive, secondo studi recenti, le uova sono anche un toccasana (se freschissime, di buone qualità e assunte nelle giuste dosi): facilitano la funzionalità epatica, contribuiscono a regolare il metabolismo e garantiscono la tonicità dei tessuti.

I consigli di Carla

• Per girare le crêpes esiste un sistema piuttosto veloce e sicuro. Quando vedete che il bordo della crêpe diventa appena dorato, provate a sollevarne una parte: se si alza facilmente, basta che lo prendiate con la punta delle dita o con una spatolina lunga e piatta e voltate subito la crêpe cercando di non romperla.

• L’impasto delle crêpes non deve essere troppo liquido ma nemmeno troppo sodo. L’impasto deve subito espandersi una volta versato nella padella quindi se vi sembra troppo sodo aggiungete del latte.

• Se nel vostro impasto sono presenti dei grumi, per eliminarli usate delle fruste elettriche a velocità bassa, o meglio filtratelo usando un colino a maglie strette.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 24 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare