Baccalà in agrodolce

Baccalà in agrodolce
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
30 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
490 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni










• Sciacquate l’uvetta e e lasciatela in ammollo per mezzora in acqua tiepida.

• Con un mixer tritate grossolanamente la mollica rafferma e mettetela in una ciotola.

• Lavate del finocchietto e delle foglie di prezzemolo,  asciugateli e tritateli insieme all’aglio sbucciato; poi uniteli alla mollica preparata.

• Aggiungete l’uvetta strizzata, i pinoli e metà dose di olio, quindi mescolate.

• Lavate il baccalà sotto un filo di acqua e dividetelo in pezzi.

• Spremete il limone e versate il succo sul fondo di una teglia da forno, mescolandolo con l’acqua.

• Trasferitevi i pezzi di baccalà, spolverizzateli con la mollica aromatizzata e condite a filo con l’olio avanzato.

• Ponete la teglia in forno statico già caldo a 180°C per circa mezzora, finché la superficie del pesce risulterà dorata.

• Sfornate e fate riposare il baccalà per qualche minuto prima di servire.

Con la ricetta del Baccalà in agrodolce Spadellandia vi propone un piatto appetitoso ma povero di calorie al quale non riuscirete a resistere. Si tratta di un piatto di pesce veloce e facile da preparare che potrà essere servito a tutta la famiglia con un contorno di verdure alla griglia o con una insalatina di stagione. Il Baccalà ai capperi è un must della buona cucina tradizionale, rivisitata per l’occasione in versione leggera, in modo da poter assaporare un piatto succulento senza rinunciare alla linea. Questo piatto di pesce si cucina senza tanta fatica ed è un mix vincente di aromi, profumi e sapori che conquisteranno il palato di grandi e piccini. Inoltre, se è vero che presentare in tavola uno sfizioso secondo di pesce significa arricchire di effetti speciali qualsiasi pasto, con il Baccalà ai capperi conquisterete tutti! E per finire, non scordiamo le proprietà salutari del pesce: questo amico della salute è povero di grassi, risulta di facile digeribilità (2, 3 ore per i pesci molto magri) e presenta una gamma di vitamine e minerali (fosforo, ferro, iodio) e acidi grassi polinsaturi che non si trovano facilmente negli altri cibi. Allora, cosa aspettate? Correte a infilarvi il grembiule e cucinate il vostro Baccalà in agrodolce concedendovi un meritato bicchiere di vino bianco!

I consigli di Carla

• Non ci dovrebbe essere bisogno di salare, perché il baccalà anche ammollato sarà sempre abbastanza sapido.

• Potete servire il vostro baccalà in agrodolce con dei finocchi lessati.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 28 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare