Coniglio in umido ai porri

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h
Calorie a porzione
470 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











  1. Lavate e asciugate i pezzi di coniglio. Pelate la carota e mondate il sedano, quindi tagliateli a pezzetti.
  2. Fate appassire l’aglio ‘vestito’ (cioè con la buccia) e schiacciato, in un tegame capiente con un fondo di olio, per 1-2 minuti a fiamma bassa, senza che si scurisca.
  3. Unite i pezzi di coniglio e fateli rosolare a fiamma vivace per circa 5 minuti, girandoli bene per farla sigillare, poi sfumate con il vino.
  4. Aggiungete la carota e il sedano preparati e fateli insaporire per un paio di minuti a fiamma moderata. Bagnate con un po’ di brodo caldo e insaporite con abbondante timo fresco; unite un pizzico di sale e pepe, mettete il coperchio e lasciate cuocere per circa 15 minuti a fiamma moderata. Quando è necessario ogni tanto versate del brodo, girando spesso i pezzi del coniglio.
  5. Nel frattempo mondate i porri, tagliate via le radichette ma lasciate la parte verde delle foglie, togliendo solo le estremità sciupate; tagliateli a metà per lungo e lavateli.
  6. Passato il tempo di cottura previsto del coniglio, aggiungete i porri, regolate di sale e lasciate cuocere per 35-40 minuti ancora, con il coperchio messo a metà, versando altro brodo caldo quando il liquido si esaurisce: se non bastasse, potete unire dell’acqua calda. Appena il coniglio sarà cotto, spegnete e fate riposare per qualche minuto, quindi servitelo.

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata in qualsiasi giorno della settimana, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi di carne. Facile e guastoso, il Coniglio in umido ai porri, è un vero e proprio jolly della cucina speedy. In pochi minuti realizzerete un Coniglio in umido ai porri da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso. Quando le idee sono poche, si ha bisogno di una ricetta come questo Coniglio in umido ai porri per reinventare il solito taglio di carne, che si cucini in un battibaleno, sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato. Semplice ma delicato, adatto a tutta la famiglia ma anche raffinato all’occorrenza, il Coniglio in umido ai porri è adattissimo per tutti gli amanti della tradizione rustica italiana, rivisitata con un piglio di originalità. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne di qualità.

I consigli di Carla

• Se il coniglio che avete ha un odore molto forte, potete smorzarlo leggermente. Dopo averlo asciugato, passatelo in tegame a fuoco vivace per 5-10 minuti senza alcun condimento, per eliminare il siero, che naturalmente getterete via. Conservate la carne in caldo, lavate accuratamente il tegame e procedete come suggerito nella ricetta.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare