Zuppa di Vongole e Patate

Zuppa di Vongole e Patate
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
45 min
Tempi aggiuntivi
2 ore di spurgo
Calorie a porzione
425 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni







  • Lavate accuratamente le vongole sotto l’acqua corrente, poi trasferitele in una bacinella con del sale grosso e lasciatele a spurgare per circa 2 ore, così perderanno eventuali impurità. (Vedi Come preparare i Frutti di mare).
  • Trasferite le vongole in un tegame, incoperchiate e fatele dischiudere a fiamma vivace; trasferitele via via che si aprono in una ciotola e gettate quelle che non si saranno aperte.
  • Sbucciate le patate e riducetele a cubetti
  • Mondate la cipolla e tritatela finemente.
  • In una casseruola lasciate appassire il trito di cipolla con l’olio, a fiamma dolce.
  •  Aggiungete poi le patate, versate il brodo (Ricetta Brodo di pesce), aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per 20 minuti circa.
  • Cinque minuti prima del tempo indicato, unite le vongole scolate e sciacquate, la panna, mescolate e completate a cottura.
  • Servite la vostra zuppa calda.

La Zuppa di Vongole e Patate è un piatto saporito e ricco, in cui la ricchezza del mare si fonde con la semplicità e la versatilità delle patate. Questo accostamento di ingredienti freschi e locali è emblematico di una cucina che ha preservato il legame tra l’ambiente marino e la terra.

Vongole e Patate: Cucina della Tradizione

Questa zuppa affonda le sue radici nelle comunità costiere, dove la pesca e l’agricoltura hanno plasmato la cucina locale. La combinazione di patate, coltivate con dedizione, e vongole pescate fresche rappresenta un matrimonio di mare e terra che risuona attraverso il tempo. Sebbene la ricetta classica sia sempre molto apprezzata, esistono molte varianti regionali e creative di questa zuppa. Da spezie esotiche a erbe aromatiche fresche, ogni cuoco può aggiungere il suo tocco personale in questo piatto tradizionale.

I consigli di Romina

Vongole: come capire se sono fresche

Riconoscere la freschezza delle vongole è fondamentale per garantire la sicurezza alimentare e ottenere il miglior sapore nella preparazione dei piatti. Le vongole dovrebbero essere ben chiuse. Se una vongola è aperta, tappatela leggermente. Se non si richiude entro pochi secondi, è probabile che sia morta e quindi non fresca. Evitate vongole con le valve rotte o danneggiate. La carne della vongola dovrebbe apparire soda e ben attaccata al guscio, il colore delle valve dovrebbe essere brillante.

Vongole Classiche o Vongole Veraci?

Solitamente, le Vongole Veraci sono di dimensioni medio-grandi, con antenne più lunghe, una forma più allungata e una conchiglia più spessa rispetto ad altre specie di vongole. Le Veraci hanno poi un gusto più dolce e delicato ed è per questo che sono considerate più pregiate. Il tempo di ammollo previsto è sempre di circa 2 ore.

Altre ricette su Spadellandia

Zuppa di Vongole veraci

Zuppa di pesce spada e Vongole veraci

Zuppa di Vongole e gamberi alla paprika

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare