Spaghetti ai ricci di mare

Spaghetti ai ricci di mare
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min
Calorie a porzione
455 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni







● Tagliate a metà i ricci di mare usando le forbici; estraete con un cucchiaino la polpa interna e versatela in una ciotola.

● In una padella con abbondante olio rosolate l’aglio vestito (con la buccia) e schiacciato, a fiamma bassa per 1 minuto circa. Spegnete ed eliminate l’aglio.

● Nel frattempo lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata; scolateli molto al dente e versateli nella padella con l’olio caldo, a fuoco spento, mescolando bene per condirli uniformemente. Aggiungete la polpa di riccio ma non mescolate. 

● Completate profumando con abbondante prezzemolo tritato, spolverate con il peperoncino e una macinata di pepe e portate in tavola immediatamente.

Gli Spaghetti ai ricci di mare sono un primo piatto davvero sfizioso e saporito, che verrà apprezzato da tutti i vostri amici amanti del pesce. Si tratta di una ricetta tipica della cucina mediterranea, piuttosto veloce e semplice da preparare. E’ un’idea perfetta per una cena fresca e leggera da gustare in compagnia. Gli Spaghetti ai ricci di mare sono un primo di pesce ottimo per chi segue una dieta generalmente light ma vuole concedersi anche un piatto più gustoso ogni tanto, con una ricetta che prevede un po’ di calorie in più. Se poi volete variare gli ingredienti degli Spaghetti ai ricci di mare, potete sostituire la tipologia di pasta scegliendola tra le varietà tradizionali (pasta corta e lunga) e tra quelle della pasta fresca o ripiena. Gli Spaghetti ai ricci di mare sono una vera goduria per il palato, vostro e dei vostri invitati. Fate in modo che i ricci di mare siano freschissimi e il successo di questo primo è garantito! Sono davvero gustosi: non vi resta che assaggiare!

I consigli di Carla

● Chi abita in una località vicino al mare ovviamente potrà acquistare i ricci dai pescivendoli, già sgusciati (e mi raccomando che siano freschissimi !!!). Gli altri potranno utilizzare i ricci surgelati, che potrete trovare in qualsiasi supermercato ben fornito.

● Se utilizzate ricci freschi, dovete aprirli con l’apposito attrezzo, sciacquateli poi con cura sotto l’acqua corrente e estraete le uova (la parte arancione) con un cucchiaino.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare