Gnocchi al ragù di coniglio e olive senza glutine

Gnocchi al ragù di coniglio e olive senza glutine
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
1 h e 40 min
Calorie a porzione
905 kcal
1
4.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
Per gli gnocchi






Per il sugo













• Lavate le patate e lessatele a vapore, mettendole nel cestello quando l’acqua è ancora fredda; da quando bolle calcolate circa 25 minuti, poi verificate la cottura bucandole con la forchetta. Se necessario prolungate la cottura.

• Mentre le patate cuociono, tagliate il coniglio a pezzi, lavatelo e asciugatelo perfettamente. Mondate e lavate il sedano, la carota, la cipolla e l’aglio, poi tritateli finemente.

• Ponete il trito di verdure in una casseruola capiente insieme all’olio e fatelo soffriggere per circa 7-8 minuti su fuoco basso, mescolando ogni tanto; aggiungete poca acqua bollente quando necessario.

• Mettete il brodo al fuoco in un pentolino e portatelo a leggero bollore.

• Alzate la fiamma sotto la casseruola del soffritto e sfumate con il vino. Aggiungete i pezzi di coniglio nella casseruola e fateli rosolare per 4-5 minuti, girandoli ogni tanto perché si coloriscano dappertutto. Versate il resto del vino e lasciatelo sfumare, salate e pepate, aggiungete il brodo bollente e fate cuocere per circa 1 ora, a fiamma moderata. Se il sugo si asciugasse troppo, unite via via poca acqua bollente.

• Intanto preparate gli gnocchi. Quando le patate sono cotte, fatele raffreddare leggermente; sbucciatele, schiacciatele con uno schiacciapatate e trasferitele in una ciotola, poi aggiungete un pizzico di sale e una grattugiata di noce moscata.

• Sbattete l’uovo con una forchetta, aggiungetelo alle patate e poi mescolate bene. Unite pian piano anche quasi tutte le due farine, tenendone da parte un po’ per la lavorazione, e iniziate a mescolare il composto nella ciotola.

• Ponete l’impasto ottenuto sul piano di lavoro infarinato. Lavoratelo con le mani per pochi minuti, aggiungete ancora un po’ di farina di riso se risulta troppo appiccicoso, ma non esagerate, altrimenti gli gnocchi verranno troppo gommosi. Formate dei piccoli filoni di circa 2 centimetri di diametro e, con un coltello, tagliate gli gnocchi della grandezza desiderata; appoggiateli via via su fogli di carta da forno.

• Quando il coniglio è cotto, spegnete il fuoco, toglietelo dalla casseruola e ponetelo sul tagliere. Disossatelo, poi tritatelo usando il coltello o la mezzaluna; infine rimettete la carne nel tegame.

• Aggiungete i pomodori pelati tritati grossolanamente e le olive; ponete il coperchio a metà e proseguite la cottura a fuoco medio per circa 20 minuti, finché il sugo si è ristretto. Infine regolate di sale.

• Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata, scolateli quando vengono a galla, conditeli con il ragù preparato e serviteli ben caldi con qualche fogliolina di basilico.

Gli Gnocchi al ragu di coniglio e olive sono un primo piatto davvero sfizioso e saporito, che verrà apprezzato dai vostri amici amanti del mangiare bene e sostanzioso. Si tratta di una ricetta tipica della cucina contadina e della gastronomia mediterranea. È un’idea perfetta per una cena allegra e appetitosa da gustare in compagnia, abbastanza semplice da preparare e che piace molto anche i bambini. Il condimento protagonista del piatto, dal sapore genuino e dai profumi tutti italiani, si sposa benissimo anche con molte varietà di pasta corta. Gli Gnocchi al ragu di coniglio e olive sono un primo rustico, ottimo per chi vuole concedersi un piatto più gustoso ogni tanto, con una ricetta che prevede un po’ di calorie in più ma davvero buona e saporita. Gli Gnocchi al ragu di coniglio e olive sono una vera goduria per il palato vostro e dei vostri invitati. Procuratevi ingredienti freschi e carne di buona qualità: il successo degli Gnocchi al ragu di coniglio e olive è garantito! Sono davvero gustosi: non vi resta che assaggiare!

I consigli di Carla

• Per risparmiare tempo fatevi tagliare il coniglio dal vostro macellaio di fiducia.

• Se volete, per dar maggiore sapore al piatto, potete marinare il coniglio per qualche ora. In una ciotola capiente, per 4 persone, mettete 2 bacche di ginepro, qualche grano di pepe, 2 spicchi d’aglio schiacciati, mezza cipolla, un rametto di rosmarino, 2 foglie di alloro e 2 di salvia. Adagiate i pezzi di coniglio nella ciotola e versate 20 cl di vino bianco secco, coprite con la pellicola alimentare e lasciate insaporire per almeno 2 ore in luogo fresco (o in frigorifero), girando ogni tanto i pezzi del coniglio. Trascorso il tempo necessario, scolate il coniglio e proseguite come indicato nella ricetta, usando il vino della marinata per la cottura. Se preferite, per la marinata e la cottura potete usare vino rosso al posto di quello bianco.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare