Torta di cioccolato e lamponi

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
25 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di raffreddamento
Calorie a porzione
485 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
25 min

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni
Per la base





Per la farcia



Per la copertura


• In una ciotola lavorate lo zucchero con le uova a bagnomaria per 5 minuti usando le fruste elettriche: dovrete ottenere un composto molto spumoso, questo conferirà una consistenza soffice al pan di Spagna.

• Setacciate la fecola con la farina e il cacao. Unitele pian piano, per non creare grumi, alle uova; usate una spatola e mescolate dal basso in alto, in modo da non smontarle.

• Ungete uno stampo rotondo da 24 cm con il burro, infarinatelo e versatevi il composto preparato. Infornate a 170°C per 30 minuti a forno statico, fino a quando il pan di Spagna non si staccherà dai bordi. 

• Nel frattempo, preparate la farcia. Lavate i lamponi, metteteli con lo zucchero di canna e il prosecco in una padella e fateli cuocere, a fuoco molto basso, per circa 10 minuti o fino a quando i lamponi non si saranno quasi sfatti. Lasciate addensare la salsa, non eccessivamente, e infine fatela raffreddare.

• Quando la base di pan di Spagna sarà cotta, fatela intiepidire per qualche minuto e toglietela dallo stampo; appoggiatela su una griglia e aspettate 30 minuti circa, in modo che si raffreddi completamente.

• Trascorso il tempo indicato, tagliate la torta a metà per orizzontale lasciandola sulla griglia, e farcitela con i lamponi cotti: state attenti a lasciare un po’ di bordo libero per non fare fuoriuscire la salsa quando la ricomporrete.

• Spezzettate il cioccolato e fatelo sciogliere in una pentolina a bagnomaria, controllandolo spesso e mescolando in continuazione. Toglietelo dal fuoco e fatelo appena intiepidire, ma in modo che resti abbastanza fluido.

 Sotto la griglia dove avete messo la torta, sistemate un vassoio per raccogliere il cioccolato che colerà durante l’operazione di copertura. Fate colare il cioccolato fuso sulla superficie e sui bordi, in modo irregolare, così da rendere il dolce più scenografico. Aspettate che si sia raffreddato, decorate a piacere con i lamponi e servite.

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Torta di cioccolato e lamponi è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione come questa Torta di cioccolato e lamponi, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Torta di cioccolato e lamponi è un dolce preparato al forno che non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. La Torta di cioccolato e lamponi si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una cioccolata bollente, un pomeriggio con gli amici. Provatela accompagnata da una salsina a base di vaniglia o con una crema. Se siete in cerca di un’idea golosa per la festa di compleanno, la Torta di cioccolato e lamponi fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Per sciogliere il cioccolato a bagnomaria, tagliatelo prima a pezzetti abbastanza piccoli, così da non doverlo scaldare troppo a lungo. Se vi è possibile sarebbe meglio usare un polsonetto: una pentolina con fondo semisferico leggermente bombato, manico lungo e un gancio che permette di essere appoggiato su un’altra pentola un po’ più grande. Il suo fondo senza spigoli facilita il montaggio perfetto di diversi composti delicati e di scaldarli in modo uniforme. Se non lo avete a disposizione, utilizzate una pentolina con due manici, che appoggerete su un’altra pentola appena più grande, dove avrete messo a scaldare un paio di dita di acqua. Il fondo del pentolino piccolo non deve toccare l’acqua, ma si scalderà a contatto del vapore. Tenete sotto controllo il cioccolato e mescolatelo, se possibile con un mestolino piatto in silicone. Appena vedete che il cioccolato si è sciolto, spegnete il fuoco e togliete il pentolino. Non deve entrare alcuna goccia d’acqua nel cioccolato fuso, altrimenti cristallizza e non si può più utilizzare per la ricetta. Nel caso succedesse, provate a recuperarlo, aggiungendo un cucchiaio di panna o di olio di semi ogni 200 g circa di cioccolato, alla stessa temperatura e mescolando velocemente, ma il risultato non è garantito. Se nella lavorazione il cioccolato si dovesse solidificare, basta rimettere il contenitore per poco nella pentola con l’acqua e scaldare leggermente finché si scioglie di nuovo.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare