Torta ai cachi

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
3 ore e 15 minuti di riposo
Calorie a porzione
480 kcal
2
4.5/5

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni











Per la copertura





Per decorare

• Preparate la copertura. Scaldate a fiamma bassa il burro, lo sciroppo d’acero e lo zucchero, finché si sarà tutto ben amalgamato. Unite le noci spezzettate grossolanamente e mescolate, spegnete e fate intiepidire.

• Intanto ricoprite con carta da forno il fondo di una tortiera a cerniera (20 cm di diametro), poi imburrate e infarinate le pareti.

• Versatevi il composto preparato e livellatelo, poi copritelo con il cachi tagliato a fette e mettete da parte.

• Dedicatevi all’impasto. Con le fruste elettriche montate il burro (fatto ammorbidire a temperatura ambiente) con lo zucchero e un pizzico di sale finché otterrete un composto cremoso.

• Aggiungete le uova, una alla volta e frullando a media velocità, fino a quando l’impasto sarà chiaro. Unite poi lo yogurt,  il succo e la scorza grattugiata dell’arancia, sempre usando le fruste.

• Setacciate in una ciotola la farina, la fecola, il bicarbonato e il lievito, unite la cannella e mischiate.

• Aggiungete il composto farinoso a quello liquido, poco alla volta e mescolando delicatamente con una frusta a mano, finché otterrete un impasto amalgamato, ma senza lavorarlo troppo.

• Versate il composto nello stampo preparato, sulla base di cachi e noci. Mettete in forno già caldo a 180°C (funzione statica), per circa 40-45 minuti. 

• Sfornate la torta e fatela riposare per circa 15 minuti, quindi staccate la parete dello stampo aiutandovi con una spatolina piatta. Appoggiate il piatto da portata a rovescio sullo stampo e ribaltateli con un movimento deciso. Infine sfilate lo stampo e la carta. 

• Fate raffreddare la torta a temperatura ambiente per 3 ore, poi servitela dopo averla decorata con il cachi tagliato a fettine.

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con la fantasia? La Torta ai cachi è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione come la Torta ai cachi, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Torta ai cachi non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Se siete in cerca di un’idea golosa per una merenda, la Torta ai cachi fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Il cachi prende anche il nome di diospero, dal greco “frutto degli dei”.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 29 settembre 2023

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare