Dolce Napoleone

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
50 min
Tempi aggiuntivi
1 ora e 10 minuti di riposo
Calorie a porzione
680 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
50 min

Ingredienti

Dosi per

1 dolce da 10 porzioni
Per la pasta






Per la farcitura



Per la decorazione

• Preparate la pasta. Sbattete leggermente l’uovo in una ciotola con una forchetta; versate l’acqua fredda, il succo di limone e mescolate bene.

• In un’altra ciotola capiente ponete il burro freddo tagliato a dadini; unite poca farina setacciata alla volta e lavorate con la punta delle dita fino a ottenere un composto a briciole fini. Aggiungete a filo il composto a base di uovo e compattate le briciole fino a ottenere una consistenza liscia, ma impastate pochissimo. Formate un lungo cilindretto, rivestitelo con la pellicola alimentare e fatelo riposare 10 minuti in frigo.

• Riprendete la pasta e dividetela in parti uguali, formando delle palline (per una torta da 8 cercate di ottenerne una decina); appoggiatele su un piatto, coprite con altra pellicola e conservatele in frigo per almeno un’ora o più.

Con il matterello infarinato appiattite le palline su fogli di carta da forno fino a ottenere dei dischi molto sottili, di circa 24 cm di diametro. Non importa che siano perfetti, perché poi verranno tagliati e l’avanzo servirà come decorazione.

• Bucherellate i dischi con i rebbi di una forchetta e cuoceteli in forno caldo a 180°C per circa 10-12 minuti, finché saranno dorati. Potete anche cuocerne 2-3 insieme su vari piani del forno, ma fate attenzione che non si brucino.

• Appena sfornati appoggiatevi sopra un piatto (o altro) di 22 cm di diametro e rendete regolari i dischi, ritagliandoli delicatamente con un coltellino: tenete da parte i pezzi che avanzano. Non aspettate che si raffreddino, altrimenti i dischi si romperanno; mettete tutto da parte, dischi e ritagli.

• Preparare la farcia. Ponete il burro fuori dal frigo e tagliatelo a dadini, così si ammorbidirà prima. Lavoratelo con le fruste elettriche finché sarà diventato molto cremoso e spumoso. Versate il latte condensato a filo e continuate a frullare, fino a ottenere una crema molto morbida.

• Quando i dischi di pasta saranno perfettamente raffreddati, componete la torta. Appoggiate uno dei dischi sul vassoio di servizio, spalmatevi con delicatezza una parte della crema al burro preparata, cospargetevi delle noci e appoggiatevi sopra un secondo disco. Continuate così fino a terminare gli ingredienti; finite con uno strato di crema al burro.

• Riprendete tutti i pezzetti di pasta avanzata dal taglio dei dischi, sbriciolatela grossolanamente con le mani e distribuitela sia sulla superficie che sul bordo della torta. Conservate il dolce in frigo per 6-8 ore, quindi decoratelo con praline al cocco e servite. 

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno?Il Dolce Napoleone è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione come il Dolce Napoleone, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! Il Dolce Napoleone è un dessert preparato al forno che non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Il Dolce Napoleone si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una cioccolata bollente, un pomeriggio con gli amici. Provatelo accompagnata da una salsina a base di vaniglia o con una crema. Se siete in cerca di un’idea golosa per la festa di compleanno,il Dolce Napoleone fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Questa torta non presenta grandi difficoltà, è solo un po’ lunga e articolata. Dovrete solo seguire con attenzione i vari passaggi e armarvi di pazienza: gusterete così un dolce dal sapore davvero particolare!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare