Bonet

Bonet
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
6 ore di riposo
Calorie a porzione
380 kcal
3
4.7/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 porzione






Per il caramello



• Scaldate il latte in un pentolino fin quasi a ebollizione, poi fatelo intiepidire.

• Mettete gli amaretti in un sacchetto di carta e sbriciolateli con un batticarne. 

• Con la frusta a mano lavorate le uova con lo zucchero, finché sarà tutto amalgamato, ma non montate nulla. Unite il trito di biscotti, il cacao setacciato, il Rum e mescolate.

• Alla fine versate il latte a filo sulla crema e mischiate tutto bene, sempre usando la frusta. 

• Preparate il caramello. Riscaldate lo zucchero in un pentolino antiaderente insieme al succo di limone filtrato e all’acqua prevista: non mescolatelo ma muovete ogni tanto il pentolino. Quando sarà di colore ambrato, versatelo sul fondo di uno stampo da plumcake e fate aderire il caramello in tutta la superficie; muovete lo stampo velocemente, inclinandolo in modo che si distribuisca in modo uniforme.

• Utilizzando un mestolo versate la crema nello stampo preparato.

• Riempite con acqua calda, per metà circa, una teglia poco più grande dello stampo, e mettete sul fondo un telo a misura. Inseritevi lo stampo con la crema e ponete in forno statico già caldo a 180°C. Lasciate cuocere per 40 minuti, poi sfornate. 

• Lasciate raffreddare il budino a temperatura ambiente lasciandolo nell’acqua, poi togliete lo stampo dal bagnomaria e trasferitelo in frigorifero per almeno 6 ore.

• Trascorso questo tempo, bagnate un telo da cucina con acqua molto calda e strizzatelo bene. Tenete lo stampo capovolto su un piatto da portata, adagiatevi sopra il telo e aspettate pochi secondi, picchiettando sulle pareti e sul fondo, che il dolce scenda.

• Decorate il bonet ponendo degli amaretti sulla superficie e servite subito.

Il Bonet è un dolce al cucchiaio sfizioso e raffinato, dal gusto irresistibile e molto scenografico. In pochissimi minuti di preparazione, otterrete un Bonet molto goloso, ottimo come fine pasto gustoso per tutta la famiglia o ricca merenda pomeridiana. Morbido e delicato, questo Bonet è un dolce elegante, da servire anche come finale jolly per i pranzi con gli amici, quando un tocco di dolce freschezza in tavola celebra il piacere di stare insieme. Il Bonet è perfetto anche per concludere una cena romantica, quando si ha bisogno di un mix vincente di dolce morbidezza. In questa occasione potrete servire il Bonet in bicchierini monoporzione impreziositi con fiorellini di stagione o foglioline di menta. Quindi, cosa aspettate? Correte a preparare il Bonet e vi leccherete i baffi a ogni cucchiaiata: impossibile resistere alla tentazione di un dolce sfizioso con il quale farete colpo sicuro sui vostri invitati, grandi e piccini che siano!

I consigli di Cristina

• L’acqua della cottura a bagnomaria non deve bollire altrimenti si ottiene un dolce troppo sodo mentre ciò che lo caratterizza è la morbidezza. Se l’acqua arrivasse a bollire, aggiungerete poca acqua fredda. 

• Se il composto del Bonet dovesse risultare eccessivamente liquido, aggiungete un cucchiaio di fecola.

• Per controllare la cottura fate la prova coltello: passati i 45 minuti inserite la lama al centro del Bonet, se esce pulita è cotto, altrimenti continuate la cottura per altri 5 minuti o più.

• Quando toglierete il dolce dal forno risulterà ancora leggermente liquido, raffreddandosi si rapprenderà. 

• Potete preparare il Bonet anche bianco (senza cacao) o arricchirlo con crema di nocciole e caffè.

Ricetta di Cristina Checcacci
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare