Fiori di meringa e marzapane

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
2 h
Calorie a porzione
495 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
2 h

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 6 porzioni
Per le meringhe





Per la farcitura




  1. Prima di preparare le meringhe accendete il forno a 90°C (funzione statica). Preparate anche la placca, ungendola leggermente e ricoprendola con carta da forno, che così non si muoverà.
  2. Versate gli albumi a temperatura ambiente in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero, qualche goccia di limone, un pizzico di sale e iniziate a montare con le fruste elettriche. Il composto diventerà bianchissimo e spumoso; quando lascerà dei solchi precisi e non si muoverà scuotendo la ciotola, allora sarà pronto.
  3. Con il composto riempite una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e piccola. Iniziando da un angolo, formate sulla carta 6 palline molto piccole in cerchio, una attaccata all’altra, per ottenere un fiorellino di circa 4 cm di diametro, con un foro al centro. Nello stesso modo create un altro fiorellino accanto al primo, distante almeno 1 cm, poi procedete così fino a riempire tutta la placca. Spolverizzate leggermente i fiorellini con pochissimo cacao setacciato.
  4. Trasferite la placca nel forno acceso e lasciateli per circa 2 ore. Se notate che si forma della condensa sul vetro del forno, aprite leggermente lo sportello per eliminarla. A cottura ultimata prelevate uno dei fiorellini e provate la cottura: se all’interno è ancora un po’ morbido lasciateli ancora 20-30 minuti.
  5. Preparate la farcitura. Mettete il cioccolato a pezzetti nel mixer insieme al marzapane e ai mirtilli, frullate a scatti finché si è ben amalgamato tutto, poi trasferite l’impasto in una ciotola. Aggiungete le mandorle tritate, compattate il composto, copritelo con pellicola e mettetelo in frigo.
  6. Riprendete il composto di marzapane al cioccolato quando i fiorellini di meringa sono cotti e raffreddati. Lavoratelo per poco in modo da intiepidirlo, formate delle palline più piccoli di una noce e schiacciatele leggermente per formare dei dischetti. Inseritene uno tra due fiorellini, schiacciate con delicatezza in modo che rimangano aderenti; non pigiate troppo, altrimenti le meringhe si possono rompere. Formate così tutti i fiorellini, appoggiateli via via sul vassoio di portata e poi serviteli.

I Fiori di meringa e marzapane sono dolcetti squisiti e belli da vedere, ideali quando si desidera gustare qualcosa che sa di buono e di fatto in casa. Seguendo i suggerimenti di Spadellandia otterrete delle preparazioni perfette come ricca merenda per i bambini o fine pasto gustoso per tutta la famiglia. Fragranti e delicati, questi dessert possono essere rivisitati con moltissime varianti di creme dolci, a seconda dell’occasione e dei vostri gusti. Ideali per una festa, un compleanno e per tutte le occasioni speciali, i Fiori di meringa e marzapane sono dolcetti eleganti e raffinati, da servire anche come finale jolly per un tocco di dolce freschezza in tavola. Inno al gusto, alla bontà e all’originalità, potranno essere preparati insieme ai bambini che saranno felicissimi di improvvisarsi piccoli cuochi accanto a voi e potranno sbizzarrirsi con la fantasia decorando i Fiori di meringa e marzapane a piacere, con zucchero a velo o codette di cioccolato. Molto scenografici, i Fiori di meringa e marzapane abbelliranno anche la vostra tavola. Quindi, cosa aspettate? Correte a preparare i vostri Fiori di meringa e marzapane e vi leccherete i baffi a ogni morso: impossibile resistere alla tentazione di un dolce sfizioso con il quale farete colpo sicuro sui vostri invitati, grandi e piccini che siano!

I consigli di Carla

• Create da soli il vostro marzapane, non è difficile come potrebbe sembrare: ci vuole solo un po’ di pazienza e di tempo, ma il risultato è ottimo. Inoltre questa è una ricetta senza albumi, il che renderà il vostro marzapane più sicuro dal punto di vista alimentare. Le dosi fornite sono per 1 kg circa di marzapane, ma potete benissimo prepararne meno, basta fare le proporzioni tra i vari ingredienti. Ponete al fuoco una pentola capiente con 170 ml di acqua e 500 g di zucchero semolato, poi portate a ebollizione. Cuocete a fuoco medio per circa 20 minuti, finché lo zucchero comincerà a filare (se in una ciotolina di acqua fredda fate scendere una goccia del composto, si rapprenderà e prendendola tra due dita risulterà leggermente gommosa). Fuori dal fuoco versate nello sciroppo 500 g di farina di mandorle e girate bene finché sarà tutto ben amalgamato. Aspettate che si sia un po’ intiepidito, poi versate il composto in un mixer (o in un robot più capiente, usando anche le fruste a bracci tondi, quelle per il pane) e frullate in varie mandate fino a ottenere un composto omogeneo. Toglietelo dal mixer e lavoratelo su un piano, se possibile freddo, come un normale impasto, finché avrà una consistenza liscia e vellutata. Ponete il marzapane in un sacchetto, togliete l’aria, sigillatelo e mantenetelo a temperatura ambiente. Si conserva vari mesi, sempre perfettamente chiuso e al riparo dall’aria. Potete colorarlo, staccandone dei pezzetti e unendo poche gocce dei coloranti alimentari che desiderate; l’unica accortezza è di lavorare il marzapane con i guanti, altrimenti vi troverete colorate anche le mani!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 21 aprile 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare