Cuori rossi di San Valentino

Cuori rossi di San Valentino
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
10 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
465 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 6 porzioni










• Togliete il burro dal frigo e tagliatelo a pezzetti perché si ammorbidisca più velocemente.

• Setacciate la farina, la fecola e il lievito sul piano di lavoro; disponeteli a fontana e al centro mettete lo zucchero, la cannella, un pizzico di sale, l’uovo appena sbattuto e il burro. Lavorateli con le mani velocemente fino a ottenere un impasto della consistenza della pasta frolla e, solo se necessario, aggiungete un po’ di latte. Formate una palla, schiacciatela, avvolgetela con la pellicola alimentare e trasferitela in frigo per 30 minuti.

• Con un matterello tirate la pasta a uno spessore di ½ cm scarso e quindi, servendovi di una formina a cuore, ritagliate i biscotti. Sulla metà di essi praticate al centro un foro con una formina più piccola sempre a forma di cuore.

• Sistemate i biscotti (anche i piccoli cuori ricavati dal taglio) su una teglia foderata con carta da forno, ben distanziati tra loro, e cuocete a 180°C per 10 minuti circa, finché saranno appena dorati.

• Sfornate i biscotti, aspettate qualche minuto e poi toglieteli dalla teglia usando una spatola piatta.

• Quando saranno freddi mettete da parte i cuoricini piccoli, quelli ricavati dal taglio. Distribuite un po’ di confettura di fragole sui cuori grandi interi, quindi adagiatevi quelli forati per formare i biscottini farciti: non pigiate troppo perché si potrebbero rompere. Serviteli, se volete, insieme ai piccoli cuori non farciti.

Quanti dolci squisiti e sfiziosi, semplici, economici e veloci, si possono preparare con un po’ di fantasia? I Cuori rossi di San Valentino sono uno di questi! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto dei dolci fatti in casa, genuini e ricchi come questi Cuori rossi di San Valentino che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti!  I Cuori rossi di San Valentino sono dolci che non vi stancheranno mai: soffici e golosissimi, sono ottimi per per regalare un dolce pensiero a chi amate. Se siete in cerca di un’idea golosa da regalare, i Cuori rossi di San Valentino fanno sicuramente per voi. Qualche consiglio per la riuscita di questa ricetta: nella preparazione dei vostri Cuori rossi di San Valentino accertatevi che l’impasto sia omogeneo prima di infornare e, queste piccole delizie da forno, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso! E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Se volete ottenere più biscotti farciti, rimpastate tutti i cuoricini ricavati dal taglio: fatelo però una sola volta, perché la pasta frolla non deve essere troppo lavorata, assumerebbe una consistenza troppo elastica e non più friabile. I piccoli cuori avanzati dalla seconda sfoglia cuoceteli come indicato nella ricetta.

• Per stendere meglio la confettura sui biscottini, frullatela nel mixer e scaldatela leggermente, ma senza arrivare a bollore. Poi fatela intiepidire e procedete come suggerito nella ricetta.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 27 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare