Biscotti variegati al cioccolato senza burro senza uova (Vegan)

Biscotti variegati al cioccolato senza burro senza uova (Vegan)
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
12 min
Calorie a porzione
515 kcal
0
0.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 6 porzioni









• Lavate bene il limone e grattatene la scorza.

• Lavorate con le fruste elettriche l’olio con un pizzico di sale e unite lo zucchero e il limone grattugiato fino ad ottenere una crema densa (circa 5 minuti).

• Unite ora le farine setacciate e amalgamate gli ingredienti aggiungendo via via il latte di soia fino a formare un impasto sodo ma non troppo (non utilizzate tutto il latte se l’impasto diventasse troppo morbido). Formate una palla, copritela con pellicola alimentare e mettetela in frigo per un’ora.

• Riprendete l’impasto e ponetelo tra due fogli di carta forno; esercitando una leggera pressione con il matterello stendetelo fino ad uno spessore di 3-4 mm, con delicatezza.

• Togliete la carta superiore e con uno stampino allungato ritagliate i biscotti.

• Trasferite i biscotti su una teglia da forno unta (spalmate poche gocce di olio di semi aiutandovi con un foglio di carta da cucina) e infarinata.

• Mettete la teglia nel forno già caldo a 160°C per circa 12 minuti e, quando saranno ben dorati, toglieteli e lasciateli raffreddare completamente. 

• Nel frattempo, fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato.

• Immergete il retro dei biscotti nel cioccolato e poi appoggiateli capovolti ad asciugare su carta da forno. 

• Quando il cioccolato avanzato sarà più sodo ma ancora cremoso, versatelo in una tasca da pasticcere con beccuccio molto piccolo e disegnate delle righe a piacere sulla parte superiore dei biscotti. Fate rassodare e servite.

I sapori più genuini e tradizionali sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante dei Biscotti variegati al cioccolato appena sfornati che dalla cucina invade tutta la casa richiamando i bambini e risvegliando gli adulti. I Biscottini millerighe, veloci e facili da preparare, sono ottimi per la prima colazione (che non si può chiamare tale senza un dolcetto sulla tavola) e perfetti per accompagnare il tè del pomeriggio o la merenda dei bambini. Ideali per presentare sulla tavola qualcosa di creativo e appetitoso ma anche da servire agli ospiti con il caffè, o per dare al buffet un tocco vivace e… friabile! In queste occasioni potrete preparare i Biscotti variegati al cioccolato insieme ai bambini che saranno felici di improvvisarsi piccoli chef decorando a piacere le loro creazioni con ingredienti personalizzati. Qualche consiglio per la riuscita di questa ricetta: nella preparazione dei vostri Biscotti variegati al cioccolato il burro dovrà essere di ottima qualità; se lo sceglierete freschissimo, e vi accerterete che l’impasto sia ben omogeneo prima di infornare, queste piccole delizie da forno, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso!

I consigli di Emilia

● Per dare un’aroma tutto particolare ai vostri biscotti potete aggiungere un cucchiaino di foglie di lavanda, facendole tritare nel mixer con lo zucchero.

● Per sciogliere il cioccolato a bagnomaria, tagliatelo prima a pezzetti abbastanza piccoli, così da non doverlo scaldare troppo a lungo. Se vi è possibile sarebbe meglio usare un polsonetto: una pentolina con fondo semisferico leggermente bombato, manico lungo e un gancio che permette di essere appoggiato su un’altra pentola un po’ più grande. Il suo fondo senza spigoli facilita il montaggio perfetto di diversi composti delicati e di scaldarli in modo uniforme. Se non lo avete a disposizione, utilizzate una pentolina con due manici, che appoggerete su un’altra pentola appena più grande, dove avrete messo poca acqua a scaldare. Il fondo del pentolino piccolo non deve toccare l’acqua, ma si scalderà a contatto del vapore. Tenete sotto controllo il cioccolato e mescolatelo, se possibile con un mestolino in silicone piatto. Appena vedete che il cioccolato si è sciolto, spegnete il fuoco e togliete il pentolino. Non deve entrare alcuna goccia d’acqua nel cioccolato fuso, altrimenti cristallizza e non si può più utilizzare per la ricetta. Nel caso succedesse, provate a recuperarlo, aggiungendo un cucchiaio di olio di semi ogni 200 g circa di cioccolato, alla stessa temperatura e mescolando velocemente, ma il risultato non è garantito. Se nella lavorazione il cioccolato si dovesse solidificare, basta rimetterlo per poco nella pentola con l’acqua e scaldare finché si scioglie di nuovo.

Ricetta di Emilia Daniele
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 29 febbraio 2024

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare