Pissaladière focaccia di Nizza senza glutine

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
35 min
Tempi aggiuntivi
3 ore di lievitazione e 30 minuti di riposo
Calorie a porzione
505 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
35 min

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 4 porzioni
Per l'impasto








Per la farcitura







  1. Preparate l’impasto: mettete in una ciotola il preparato con un pizzico di sale, aggiungete il lievito e lo zucchero sciolti in parte dell’acqua tiepida, il latte, l’olio e mescolate con un cucchiaio. Unite via via l’acqua che resta e amalgamate bene gli ingredienti con le mani, ma non lavorate troppo l’impasto, che deve risultare piuttosto appiccicoso. Copritelo con pellicola alimentare perché non secchi e fatelo riposare per mezzora.
  2. Disponete l’impasto su un piano di lavoro cosparso di amido di mais e iniziate ad eseguire il “folding” (ripiegamento), cioè una serie di piegature per renderlo più sodo e liscio: con le dita stendete l’impasto a rettangolo (aiutatevi con il dorso di un cucchiaio di legno unto d’olio), piegate i lembi laterali su quello centrale; poi giratelo a 90°, stendetelo e piegatelo di nuovo, poi ancora altre tre volte. A questo punto l’impasto risulterà abbastanza elastico; ponetelo in una ciotola appena unta, copritelo con la pellicola e fatelo lievitare per circa 3 ore in un posto tiepido e al riparo dagli spifferi d’aria.
  3. Affettate le cipolle e versatele in padella con l’olio; salate e lasciate stufare coperte a fiamma bassa per circa 10-12 minuti, bagnando ogni tanto con acqua calda; a fine cottura condite con il basilico tritato.
  4. Lavorate ora l’impasto, che va trattato delicatamente e piuttosto velocemente per evitare che si rompa e si creino buchi. Appoggiatelo su carta forno infarinata con la maizena e premete leggermente con la punta delle dita per creare la forma voluta, girandolo via via insieme alla carta. Lavorate sempre dal centro verso l’esterno, così il bordo verrà un poco più alto. Stendete la pasta a un’altezza di circa 3 cm e trasferitela in una teglia infarinata.
  5. Distribuitevi sopra le cipolle, l’aglio tritato, le acciughe scolate dall’olio e le olive tagliate a metà.
  6. Cuocete la schiacciata in forno preriscaldato a 200°C (funzione statica) per circa 20 minuti. Aggiungete le acciughe, rimettete la focaccia in forno per altri 5 minuti circa, poi servite subito.

Quanto è buona la Pissaladière focaccia di Nizza, soprattutto quando è ben calda! E quanto è genuino questo ricordo d’infanzia che le mamme preparavano come merenda dopo scuola! Le focacce, che sono pizze più lievitate e morbide, sono tra le preparazioni salate di arte bianca più amate e diffuse. La focaccia è un alimento sfizioso e versatile, da gustare in tutte le occasioni: come spuntino goloso o antipasto finger food servita a tocchetti, come piatto unico in versione farcita o accompagnata con verdure e formaggi o per arricchire il cestino del pane con un’idea alternativa. Ne esistono di mille varianti regionali, ma la ricetta della Pissaladière focaccia di Nizza è tra le più riuscite e accontenta davvero i gusti di tutta la famiglia. Deliziosa ed economica, facile da preparare, la Pissaladière focaccia di Nizza avvolge con il suo profumino tutta la casa, preparata in forno quando i più piccoli aspettano la merenda e si ha voglia di qualcosa di fragrante da spilluzzicare per affrontare la giornata. La Pissaladière focaccia di Nizza si può anche surgelare e tirare fuori all’occorrenza, quando gli amici suonano il campanello senza preavviso. Infine, la potrete proporre tra le tante varianti di Spadellandia in una cena a tema “focacce”, per un picnic, un apericena, una festa di compleanno dei bambini o un buffet in piedi. 

I consigli di Emilia

• L’impasto realizzato con il “Preparato per pane, pizza e pasta senza glutine” si secca molto facilmente: è importante, quindi, coprirlo con la pellicola o chiuderlo in un sacchetto per alimenti ogni volta che si interrompe la lavorazione, sia per lasciarlo lievitare sia, eventualmente, per stenderne una parte.

Ricetta di Emilia Daniele
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare