Piadina prosciutto e formaggio

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Calorie a porzione
690 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











  1. Mondate e lavate la rucola, il radicchio e il basilico, poi asciugateli perfettamente. Tagliate le fette di melone a filetti. Pelate la carota e tagliatela a julienne (a bastoncini sottilissimi).
  2. In una ciotola mescolate con un cucchiaio in legno il formaggio cremoso, l’aceto balsamico, l’olio, un pizzico di sale e delle foglie di basilico spezzettate.
  3. Appoggiate le piadine su un tagliere, spalmatevi sopra la crema di formaggio e cospargetevi i semi di girasole, grossolanamente tritati. Distribuitevi le foglie di rucola e radicchio, la julienne di carote, le fette di prosciutto e i filetti di melone; aggiustate di sale, arrotolate le piadine e servitele.

Avete poco tempo ma tanta voglia di qualcosa che vi stuzzichi? Ecco a voi una ricetta per un piatto facile e veloce ma ricco di sapore. La Piadina prosciutto e formaggio è una ricetta speedy, un’idea jolly se i bambini tornano tardi da scuola e si ha bisogno di inventarsi qualcosa su due piedi, e può trasformarsi da spuntino frugale in gustoso e sfizioso piatto unico. La Piadina prosciutto e formaggio, che può diventare anche un antipasto rustico di sicuro effetto, per grandi e bambini, è una ricetta deliziosa ed economica molto versatile: il condimento può essere reinterpretato a piacere (la regola aurea per la riuscita della piadina è comunque quella di scegliere ingredienti freschissimi e di ottima qualità). Questa ricetta, adatta a tutte le stagioni, si presta ottimamente a una festa di compleanno di bambini, per un’allegra e colorata merenda, per un aperitivo o brunch tra colleghi o per una serata davanti alla tv in compagnia di una birra ghiacciata e di una partita. La Piadina prosciutto e formaggio è indicata anche come idea “lunch box” da portare in ufficio per la pausa pranzo, soprattutto se si vuole restare leggeri e si ha poco tempo, o come stuzzichino “finger food” quando si ha voglia di spilluzzicare qualcosa e il languorino non si spegne nemmeno di notte, spingendoci a incursioni improvvise in cucina! Cosa aspettate a fare un po’ di goloso sonnambulismo?

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 27 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare