Le dieci regole della insalata perfetta

Le dieci regole della insalata perfetta
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 porzione


• Scegliete unicamente verdure bio, di stagione e super fresche. Evitate del tutto le basi di insalata in sacchetto.

• Ricordate che è basilare l’ordine degli ingredienti: prima le verdure più acquose, poi gli ingredienti più croccanti (finocchi, carote, cetrioli…), infine quelli proteici, più pesanti (formaggi, carne o pesce…).

• Fate particolare attenzione al colore della vostra “composizione”: scegliete un colore base che sarà dato dalla insalata prescelta (indivia, rucola, radicchio, valeriana, iceberg…) e poi abbinate i successivi ingredienti con un occhio speciale alla tonalità, ognuna delle quali sarà associata a specifiche proprietà salutari.

• Scegliete tutte le parti della pianta (foglie, germogli, fiori, frutta…), anche se di specie diverse: ognuna di esse apporterà una croccantezza e un sapore tutto suo. 

• Non dimenticate le proteine, scegliendone una sola ed evitando abbinamenti pesanti di 2-3 proteine fra loro. Variate fra straccetti di pollo e tacchino arrosto, salmone al vapore, formaggi (ottima la feta), wurstel, dadini di prosciutto, ma anche tofu o legumi come gli azuki. Cercate di evitare il tonno in scatola, piuttosto scottate del tonno fresco.

• Occasionalmente, aggiungete un carboidrato, ma solo uno! Se desiderate arricchire la vostra insalatona via libera a dadini di pane croccante integrale, riso nero o rosso, basmati integrale, orzo, farro, kamut. I legumi vanno considerati fonte unica di proteine e carboidrati.

• Aggiungete della frutta ma solo se non avete inserito anche il carboidrato. Privilegiando frutta non troppo matura, e non troppo acquosa. Quindi, largo a mele verdi, uva, fragole e mirtilli…

• Frutta secca e semi non dovranno mai mancare: scegliete fra noci, mandorle, semi di girasole, zucca, lino…

• Occhio al condimento: se la vostra insalata è ricca, restate leggeri privilegiando una vinaigrette con olio, limone e sale o al massimo una salsa di yogurt magro. Benissimo una spruzzata di limone che facilita l’assorbimento del ferro. Senape, aceto balsamico, maionese, sono optional per insalate di base non cariche. 

• Non dimenticate erbe e spezie, e ricordate che anche aghi di rosmarino, foglioline di menta, origano e basilico possono cambiare il gusto della vostra insalata!

Le dieci regole della insalata perfetta: ricordate che alla base di una super insalata vi sono regole armoniche ben precise, che conviene conoscere.

I consigli di Valentina

• Ricordate che olive e avocado sono calorici. Idem per la frutta secca che al contempo regala una miniera di Omega3!

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare