Come riconoscere la freschezza di crostacei e molluschi

Come riconoscere la freschezza di crostacei e molluschi
Difficoltà
Costo
0
0.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 porzione


• Molluschi I molluschi senza conchiglia (calamari, polpi e seppie) devono avere occhi vividi e di colore scuro, corpo umettato, pelle lucente. Il loro odore deve essere salino e non acidulo. Per quanto riguarda i molluschi con conchiglia (cozze, vongole, ostriche) è buona norma acquistarli vivi. Osservate se emanano un buon profumo e se il corpo carnoso aderisce alla conchiglia. Questa dovrà essere integra, vivida, lucida, pesante: se scossa, resistuirà un suono cupo, che farà pensare al pieno e non al vuoto. Ma soprattutto dovrà essere ben chiusa; se la troverete leggermente aperta dovrà richiudersi toccandola o stuzzicandola con una forchettina. Se i molluschi si presenteranno già aperti e con il piede carnoso all’esterno, girate i tacchi! 

• Crostacei Acquistateli vivi! E con un buon odore di mare e salsedine, delicato e gradevole. I crostacei freschi si distinguono grazie a gusci chiari e lucenti, carni ben sode e compatte, arti e antenne toniche, budello che tende al verde. Gli occhi, anche per questi esemplari, dovranno essere vividi e neri. 

Gamberi Testa e antenne dovranno essere ben attaccate al corpo; gli occhi saranno lucidi e grandi (e non piccoli come i surgelati); la corazza vivida e ancora dura. Se si spezza con facilità ed è viscida, il gambero non è fresco. 

Scampi Verificate che i segmenti che costituiscono il corpo degli scampi siano saldi e uniti tra loro. Sollevate i crostacei dalla coda: controllate che il muscolo della coda sia turgido e che, scuotendo leggermente l’animale, lo spazio vuoto tra la testa e il resto della corporatura sia minimo. Controllate anche che i muscoli della zona addominale non siano flaccidi. Gli occhi dovranno essere gonfi e di un nero particolarmente intenso. Se il colore è poco uniforme e le macchie verdognole evidenti, la freschezza è compromessa.



Come riconoscere la freschezza di crostacei e molluschi: dai gamberi alle cozze alle vongole ai calamari… Quanto è importante valutarne la freschezza!

I consigli di Valentina

• Il metodo migliore per rimuovere la sabbia dalle telline, dalle vongole o dalle arselle, è quello di metterle a bagno in acqua fredda per due ore circa aggiungendo del sale (1 cucchiaio di sale ogni litro d’acqua).

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 01 marzo 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare