Polpette al pesto

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
375 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
  • Pesto alla genovese









  • Per la panatura



    Per accompagnare

    1. Lavate le patate e mettetele nel cestello della pentola per la cottura a vapore e ponetele sul fuoco partendo da acqua fredda.
    2. Intanto spuntate i fagiolini, eliminate l’eventuale filo e lavateli. Quando l’acqua per le patate bolle, ponete i fagiolini nel cestello e lessateli per circa 12-15 minuti, fino a quando saranno morbidi ma sempre abbastanza croccanti.
    3. Levate i fagiolini dal cestello e rimettete a cuocere le patate per altri 15-20 minuti.
    4. Togliete le patate dal cestello dopo aver provato la cottura con uno stecchino: se entra senza difficoltà mettetele da parte a intiepidire leggermente, altrimenti prolungate la cottura e ripetete la prova.
    5. Sbucciate le patate tiepide e passatele allo schiacciapatate direttamente nella ciotola con fagiolini, poi lavorate con un mestolo per ottenere una purea cremosa.
    6. Aggiungete il pesto, l’uovo, il parmigiano, un pizzico di sale e pepe e rimestate fino a ottenere un impasto compatto non troppo umido, ma facilmente lavorabile. Se necessario aggiungete del pangrattato e amalgamate con cura. Coprite la ciotola con la pellicola e mettetela in frigo per mezzora.
    7. Preparate l’occorrente per la panatura. Mettete la farina e il pangrattato in due scodelle distinte; in una terza scodella sbattete l’uovo.
    8. Con le mani appena umide prelevate un po’ del composto, formate delle palline e schiacciatele leggermente.
    9. Passatele prima nella farina, poi nell’uovo e alla fine nel pangrattato, così da ricoprirle del tutto, e appoggiatele via via su un vassoio.
    10. Ponete sul fuoco una padella con abbondante olio di semi. Appena sarà bello caldo calatevi le polpette e lasciatele cuocere circa 2 minuti per parte, finché saranno dorate. Non cuocetene tante insieme, altrimenti si abbassa troppo la temperatura dell’olio.
    11. Trasferitele su carta da cucina perché perdano l’olio in eccesso e servitele con del pesto. Sono ottime anche tiepide o a temperatura ambiente.

    Le Polpette al pesto sono delle preparazioni sfiziose e delicate, da servire come secondo appetitoso, magari accompagnandole con una ricca insalata, o antipasto nel menu settimanale per tutta la famiglia. Semplice e abbastanza veloce da realizzare, questa ricetta vede protagonisti le patate e i fagiolini, che dovranno essere, per una riuscita ottimale, freschissimi e di stagione. Buone e saporite, le Polpette al pesto sono un’idea che farà felici i palati dei più grandi ma anche quelli molto esigenti dei bambini, che li apprezzeranno per la loro delicatezza: se siete alla ricerca di idee per invogliarli a mangiare più ingredienti sani, questa ricetta fa sicuramente per voi! Le Polpette al pesto possono essere una intrigante pietanza di apertura in un menu raffinato ma possono essere serviti in tutte le occasioni speciali e sono un jolly d’eccezione per uno sfizioso apericena o un buffet. 

    Ricetta di Carla Marchetti
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 25 maggio 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare