Insalata di polpo e sedano

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
1 h
Calorie a porzione
240 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
1 h

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni














● In una pentola con acqua versate poco pepe, qualche foglia di alloro e l’aglio; pulite il polpo, quindi cuocete il polpo: non appena l’acqua inizia a bollire aggiungete il polpo, fate riprendere il bollore, salate e fatelo cuocere per circa 1 ora. A cottura terminata, lasciatelo intiepidire, scolatelo e tagliatelo a pezzetti. 

● Mentre il polpo cuoce, mettete i capperi in acqua fredda.

● In una ciotolina preparate un’emulsione a base di succo di limone, olio, una presa di sale e pepe e un trito di timo, basilico e prezzemolo.  

● Lasciate in ammollo la cipolla sbucciata in acqua fredda per circa 10 minuti, quindi affettatela sottilmente; lavate i pomodorini e tagliateli a metà, eliminando l’acqua di vegetazione; mondate le coste di sedano e affettatele. 

● Versate le verdure in un’insalatiera e aggiungete i capperi sciacquati e strizzati e le olive. Unite anche il polpo e condite con l’emulsione preparata in precedenza; mescolate bene e servite. 

L’Insalata di polpo e sedano è un tripudio di ingredienti gustosi ma nutrienti, veloce e facile da preparare. Piatto fresco, estivo e colorato,  è un’insalata davvero sfiziosa, ideale come piatto unico vivace e gustoso, per un buffet o un apericena estivo. Per dare più gusto all’estate, o per un menu dietetico primaverile, cosa c’è di meglio dell’Insalata di polpo e sedano? Che siate sul bagnasciuga e vi prepariate a uno spuntino o in ufficio in attesa di gustare il vostro “lunch box” poco importa… un bel pieno di energia vitale con la deliziosa Insalata di polpo e sedano vi rigenererà! Un consiglio finale di Spadellandia: prediligete ingredienti freschissimi e di prima qualità in modo che il sapore intenso e genuino sia ancora più gustoso al palato.

I consigli di Margherita

● Potete usare il polpo surgelato ma ricordatevi di passarlo in frigorifero la sera prima di cucinarlo: la sera successiva sarà già pronto per la ricetta.

Ricetta di Margherita Pini
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare