Frittura di calamari

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min
Calorie a porzione
350 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni





  1. Lavate i calamari, separate i tentacoli dalle sacche e tagliate queste ultime ad anelli di 1-1,5 cm di altezza, tagliate in due i tentacoli, ma solo se sono molto grandi; alla fine asciugate tutto con carta da cucina.
  2. Versate la semola su un vassoio, quindi infarinatevi i calamari in modo uniforme.
  3. In una padella capiente scaldate abbondante olio, quindi versatevi i calamari pochi per volta e fateli friggere a fuoco vivace, fino a quando saranno ben dorati.
  4. Scolateli con una schiumarola e adagiateli su carta assorbente, in modo da far asciugare l’olio in eccesso. Salate leggermente e serviteli ben caldi, accompagnati da spicchi di limone.

Un peccato di gola a settimana leva il medico di torno perché fa tornare il sorriso e mette in circolo un po’ di serotonina! Con la ricetta della Frittura di calamari Spadellandia vi propone una tentazione irresistibile alla quale non riuscirete a resistere. Si tratta di un secondo piatto sfizioso, dalla panatura fragrante e asciutta, croccante e golosissima. Veloce e facile da preparare, la Frittura di calamari può essere servita a tutta la famiglia con una insalatina di stagione o un contorno di verdure per ammortizzare il conteggio delle calorie. La Frittura di calamari è un must dei finger food, gli sfiziosi assaggini da presentare in un buffet in piedi, o da spiluccare tutti insieme con un buon bicchiere di vino bianco. Il fritto è irresistibile solo se è croccante: ricordatevi dunque che per ottenere una Frittura di calamari a dovere, croccante e asciutto, l’alimento deve galleggiare nel grasso di cottura e rivoltarsi senza toccare il fondo, senza caricare la padella di troppi cibi per evitare l’abbassamento della temperatura. Quindi, dovrà essere salato all’ultimo istante, servito caldo e mai coperto con piatti che favorirebbero il formarsi di umidità, nemico giurato di un fritto cotto a dovere. Per sapere se l’olio è abbastanza caldo, provate questo trucchetto di Spadellandia: adagiate in padella un pezzo di verdura, se viene a galla sfrigolando vivacemente è il momento giusto per mettere in campo la Frittura di calamari. Un bocconcino tira l’altro… Chi si tira indietro?

Ricetta di Lia Pisano
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 21 aprile 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare