Involtini con mortadella e olive

Involtini con mortadella e olive
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
30 min
Calorie a porzione
650 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni










• Con il batticarne assottigliate le fettine di carne e adagiatele su un piatto.

• Su ogni fetta ponete una fetta di scamorza, una di mortadella e qualche oliva, poi arrotolatela, fermatela con uno stecchino di legno e infarinatela leggermente. Realizzate così tutti gli involtini.

• Tritate la cipolla e fatela rosolare in un tegame con l’olio, quando sarà diventata trasparente, unite gli involtini e fateli cuocere a fuoco vivace, su tutti i lati.

• Salate, unite il cognac e lasciatelo evaporare, aggiungete i capperi, condite con il pepe, coprite e lasciate cuocere per  30 minuti circa, controllate di tanto in tanto che il fondo non si asciughi troppo: se dovesse accadere aggiungete un po’ di acqua calda.

• A cottura ultimata, disponete gli involtini con mortadella e olive su un piatto da potata, irrorate con il fondo di cottura e servite.

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi di carne. Facili, nutrienti e salvatempo, gli Involtini con mortadella e olive sono davvero buoni. In poco tempo realizzerete un secondo piatto di carne da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso, ideale quando si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che si cucini in un battibaleno, sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato. Semplici ma delicati, adatti a tutta la famiglia ma anche raffinati all’occorrenza, gli Involtini con mortadella e olive sono adattissimi per tutti gli amanti della tradizione rustica italiana, rivisitata con un piglio di originalità. Invitante e succulento, servito con un saporito contorno di patate e verdure di stagione, ma anche con un soffice puré (i bambini ne andranno matti!), può diventare un piatto unico per una cena in cui si arriva tardi dal lavoro. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne che provenga da animali allevati in modo sano e alimentati con mangimi vegetali e biologici.

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 28 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare