Filetto di maialino con crema di asparagi e zeste di limone

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
50 min
Tempo di cottura
45 min
Calorie a porzione
505 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
50 min
Tempo di cottura
45 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni




Per la crema



Per guarnire




Per completare


  1. Preparate subito la decorazione. Ricavate la scorza dal limone, facendo attenzione a non intaccare la parte bianca che è amara, poi tagliatela a fili abbastanza sottili.
  2. Metteteli in un pentolino con acqua fredda, portate a ebollizione e poi scolateli. Fate la stessa cosa per altre due volte, sempre con acqua nuova.
  3. Nello stesso pentolino fate sciogliere lo zucchero in una uguale quantità di acqua a fiamma media. Fatevi sobbollire le scorze preparate per circa 10 minuti; dovranno diventare trasparenti. Scolatele e lasciatele asciugare su carta da forno.
  4. Dedicatevi al purè. Sbucciate la zucca e tagliatela a fettine sottili. Fate bollire dell’acqua in una pentola media con l’aglio tagliato a fettine sottili, salate leggermente e poi cuocete la zucca per 12-15 minuti, finché sarà morbida.
  5. Scolate la zucca e l’aglio (conservate l’acqua), poi frullateli nel mixer così da ottenere un composto morbido.
  6. Rimettetelo nella pentola, regolate di sale e fate cuocere per 5-6 minuti a fiamma bassa, mescolando finché si sarà ben addensato. Aggiungete il burro e mischiate, poi mettete il purè da parte.
  7. Preparate la crema. Mondate gli asparagi eliminando la parte legnosa e lavateli; pelate la patata e tagliatela a dadini. Ponete al fuoco una pentola alta e stretta con due dita dell’acqua di cottura della zucca.
  8. Quando bolle, mettetevi la patata e poi gli asparagi: questi ultimi appoggiateli per ritto, con le punte verso l’alto, poi incoperchiate e fateli cuocere per circa 8-10 minuti.
  9. A fine cottura tagliate gli asparagi a pezzettini, rimetteteli nella pentola e frullateli insieme alla patata con il mixer a immersione, in modo da ottenere una crema abbastanza liquida, nel caso unite un altro po’ dell’acqua di cottura della zucca. Regolate di sale e tenetela da parte.
  10. Legate il filetto di maiale con spago da cucina e massaggiatelo con sale e pepe.
  11. Trasferite il filetto in una teglia, conditelo con l’olio e cuocetelo in forno statico già caldo a 200°C per 10 minuti, girandolo in modo che rosoli su tutti i lati.
  12. Irrorate la carne con il vino, abbassate la temperatura a 180°C e cuocete per altri 15-20 minuti, girandola ogni tanto.
  13. Sfornate e fate riposare la carne per qualche minuto, quindi togliete lo spago e tagliatela a fette.
  14. Scaldate per qualche minuto il purè di zucca e inseritelo in una tasca da pasticcere con la bocchetta stellata.
  15. Scaldate la crema di asparagi e distribuitela tra i piatti. Appoggiatevi le fette di carne, decorate con fiocchetti di purè di zucca e zeste di limone, poi servite.

Questa ricetta, che sembra uscita direttamente dai ricettari della nonna, è gustosa e profumata e stupirà i vostri commensali accontentando il palato di grandi e piccini. Il Filetto di maialino con crema di asparagi e zeste di limone è un secondo di carne che piace sempre a tutti, un vero e proprio “must” della buona cucina, perfetto per un pranzo speciale, quando si ha voglia di un piatto più consistente da assaporare insieme. Il Filetto di maialino con crema di asparagi e zeste di limone è ottimo anche per un’occasione, una cena con gli amici o per una festa. Il Filetto di maialino con crema di asparagi e zeste di limone conserva tutto il sapore di una volta e rappresenta una vera goduria per il palato. Il Filetto di maialino con crema di asparagi e zeste di limone  vi ripagherà dall’impegno (comunque relativo) della preparazione. E ora cosa aspettate? Correte a infilarvi il grembiule!

I consigli di Carla

• Se non utilizzate subito le zeste (cioè le scorze senza la parte bianca) di limone candite, potete conservarle per parecchio tempo immerse nel loro liquido.

• Se volete potete tagliare via le punte degli asparagi già cotti, tenendole da parte per decorare il piatto, e frullare solo la parte avanzata.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 aprile 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare