Risotto giallo al radicchio

Risotto giallo al radicchio
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
35 min
Calorie a porzione
595 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











• Portate il brodo a leggerissima ebollizione.

• Nel frattempo mondate, lavate e tagliate il radicchio a julienne con un coltello.

• Fate soffriggere l’aglio ‘vestito’ (con la buccia) con un filo di olio in una padella, per 1-2 minuti a fiamma moderata.

• Unite il radicchio, salate, pepate e incoperchiate. Fatelo stufare per 12-15 minuti circa a fiamma moderata, unendo dell’acqua bollente quando necessario. Alla fine della cottura dovrà risultare ancora leggermente croccante.

• Sbucciate e tritate finemente la cipolla, fatela appassire in una padella capiente tipo saltapasta con metà dose di burro, per circa 7-8 minuti a fuoco basso, finché risulterà morbida.

• Aggiungete il riso e fatelo tostare per 2 minuti circa a fiamma vivace, mescolando sempre, poi sfumate col vino. Quando sarà evaporato, versate il brodo bollente, poco alla volta, e cuocetelo per circa 15 minuti, a fuoco medio, mescolando ogni tanto.

• Nell’ultima mestolata di brodo sciogliete lo zafferano e unitela al risotto. Fate cuocere ancora per 2 minuti rimestando delicatamente, in modo che il risotto si insaporisca bene.

• Levate dal fuoco il risotto piuttosto cremoso, unite il burro rimasto e il parmigiano grattugiato, mescolate piano e lasciate mantecare a tegame coperto per un paio di minuti.

• Mentre il riso riposa, scaldate il radicchio su fiamma abbastanza vivace.

• Suddividete il risotto tra i vari piatti, decorate con il radicchio e servite subito.

Il Risotto giallo al radicchio è un primo piatto sfizioso e gustoso, con i suoi profumi che invitano alla prima forchettata, quando è ancora caldissimo e cremoso! E’ una ricetta di grande effetto pur nella sua relativa semplicità e velocità di realizzazione (è pur sempre un risotto, quindi alcuni step nella preparazione sono d’obbligo!). Basteranno pochi accorgimenti (come un buon soffritto) per portare in tavola un primo piatto che farà felici i vostri invitati. Il Risotto giallo al radicchio è apprezzatissimo anche dai bambini, ghiotti di un piatto così morbido e cremoso, dal gusto delicato e avvolgente, capace di far venire l’acquolina in bocca al solo profumo. Il Risotto giallo al radicchio è un’idea vincente, un vero tripudio di sapori che conquisterà forchettata dopo forchettata. Il Risotto giallo al radicchio sarà ancora piu’ buono se utilizzerete ingredienti freschissimi. Buon viaggio, allora, con questa ricetta, nella semplice e buona tavola del Belpaese!

I consigli di Carla

• Il radicchio rosso di Treviso è una varietà di cicoria con foglie di un intenso rosso-viola; ha un gusto leggermente amarognolo e possiede molte proprietà benefiche per l’organismo. Se preferite un gusto più amaro, usate la variante “precoce”, con foglie più larghe, meno pregiato. Quello “tardivo” invece ha un gusto più delicato e ha le foglie più strette e lunghe; il suo processo di lavorazione è più lungo e complesso, perciò è più pregiato e costoso. Tutte e due le specie hanno una consistenza croccante che si mantiene abbastanza anche dopo la cottura.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare