Risotto ai gamberi imperiali

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
25 min
Calorie a porzione
675 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
25 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni













  1. Ponete il brodo sul fuoco, portatelo a leggero bollore, mantenendolo così per tutta la durata della ricetta.
  2. Lavate e sgusciate i gamberi, lasciandone 2-3 a persona non sgusciati.
  3. Scaldate un filo di olio in una padella capiente tipo saltapasta, aggiungete tutti i gamberi e lasciateli saltare per un paio di minuti a fiamma vivace, scuotendo spesso la padella. Spegnete, toglieteli tutti con la schiumarola e tritate grossolanamente i gamberi sgusciati; metteteli da parte, separati da quelli interi.
  4. Sbucciate e tritate finemente la cipolla e l’aglio, poneteli nella stessa padella e fateli appassire per 4-5 minuti a fuoco basso, mescolando sempre.
  5. Aggiungete un filo di olio nella padella e alzate un po’ la fiamma; versate il riso e fatelo tostare per 2-3 minuti a fuoco vivace, mescolando di continuo per evitare che si attacchi al fondo della padella.
  6. Sfumate con il vino e poi abbassate il fuoco. Versate la salsa di pomodoro e fatela assorbire, unite un pizzico di peperoncino, il rosmarino intero e continuate a cuocere il risotto, unendo il brodo bollente, un mestolo alla volta: a fine cottura dovrà rimanere piuttosto cremoso.
  7. Dopo circa 15 minuti aggiungete i gamberi tritati e fate insaporire per 1 altro minuto circa; alla fine eliminate il rosmarino e regolate di sale.
  8. Togliete il riso dal fuoco, aggiungete il burro e lasciate mantecare per 1-2 minuti. Appoggiate un coppapasta (appena unto all’interno) sul piatto di ogni commensale e riempitelo con il risotto, schiacciandolo leggermente; aspettate qualche secondo e togliete il coppapasta.
  9. Decorate con i gamberi lasciati interi (che avrete scaldato per qualche secondo sul fuoco, in una padellina) e servite immediatamente.

Il Risotto ai gamberi imperiali è un primo piatto sfizioso e saporito, con i suoi profumi che invitano alla prima forchettata, quando è ancora caldissimo! Si tratta di una ricetta di grande effetto pur nella sua relativa semplicità e velocità di realizzazione (è pur sempre un risotto, quindi alcuni step nella preparazione sono d’obbligo!). Basteranno pochi accorgimenti per portare in tavola un primo piatto che farà felici i vostri invitati e tutti gli amanti di una pietanza classica che non passa mai di moda, fiore all’occhiello della cucina italiana. Il Risotto ai gamberi imperiali è delicato e avvolgente, capace di far venire l’acquolina in bocca al solo profumo. Questo primo di riso si presta ottimamente a essere inserito nel menu delle occasioni speciali, anche se il Risotto ai gamberi imperiali può essere un’alternativa alla solita ricetta in famiglia, per sorprendere i vostri cari con un piatto un po’ diverso dal solito. Un’idea vincente, un vero tripudio di sapori che conquisterà forchettata dopo forchettata. Il Risotto ai gamberi imperiali sarà ancora piu’ buono se utilizzerete ingredienti freschissimi e di qualità. Buon viaggio, allora, con questa ricetta, nella semplice e buona tavola del Belpaese!

I consigli di Carla

• Se volete ottenere un gusto davvero speciale al vostro risotto, dopo aver sgusciato i gamberi, non gettate via le teste e i gusci, che sono saporitissimi. Sostituite una parte del brodo occorrente con il ‘fumetto’ di gamberi, che è facilissimo da preparare, e darà quel tocco in più al vostro piatto.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 20 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare