Risotto ai carciofi

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
25 min
Calorie a porzione
630 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
25 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni














• Mondate i carciofi, tagliate via i gambi e metteteli da parte. Togliete le foglie esterne più dure, poi tagliate la punta di sbieco, mantenendo la base morbida delle foglie: otterrete così i cuori dei carciofi. Metteteli in acqua acidulata con succo di limone, così non anneriranno.

• Tagliateli poi in quarti, eliminate il ‘fieno’ eventualmente presente e riduceteli a fettine sottili, rimettendoli via via nell’acqua. Pelate la parte esterna dei gambi messi da parte e mettete anch’essi nell’acqua.

• Tritate finemente l’aglio, ponetelo in una larga padella antiaderente e fatelo soffriggere con l’olio, a fuoco basso per circa 1 minuto.

• Aggiungete i carciofi preparati (tagliate a pezzettini i gambi), salate, pepate e mettete il coperchio; cuoceteli per circa 7-8 minuti a fuoco medio e unite poca acqua calda, quando è necessario. A fine cottura spegnete e mettete da parte.

• Nel frattempo tritate finemente gli scalogni e fateli appassire con l’olio in una padella tipo saltapasta antiaderente, per 4-5 minuti e a fuoco basso.

• Aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma vivace per 2-3 minuti, girandolo sempre con un mestolo. Aggiungete il rosmarino, sfumate con il vino e poi cuocete il risotto per circa 15-16 minuti, unendo il brodo caldo poco alla volta; mescolate sempre con il mestolo, per evitare che si attacchi.

• Quando il riso è quasi cotto regolate di sale; spegnete, togliete il rosmarino, aggiungete il burro, il parmigiano e fate mantecare per un paio di minuti tenendo il coperchio.

• Rimettete sul fuoco i carciofi, aggiungete il prezzemolo tritato e quando sono caldi spegnete il fuoco.

• Per una presentazione elegante, procuratevi dei coppapasta di 8 cm di diametro, oliateli all’interno, appoggiateli sui piatti individuali e in ognuno formate 4 strati, alternando risotto e carciofi. Compattateli leggermente, aspettate pochi secondi, togliete i coppapasta e servite immediatamente.

Il Risotto di carciofi è un primo piatto sfizioso e saporito, con i suoi profumi che invitano alla prima forchettata, quando è ancora caldissimo, ben mantecato e cremoso! Questa ricetta è di grande effetto pur nella sua relativa semplicità e velocità di realizzazione (è pur sempre un risotto, quindi alcuni step nella preparazione sono d’obbligo!). Basteranno pochi accorgimenti (come un buon soffritto e una buona mantecatura) per portare in tavola un primo piatto che farà felici i vostri invitati e tutti gli amanti di una pietanza classica che non passa mai di moda, fiore all’occhiello della cucina italiana. Il Risotto di carciofi è apprezzatissimo anche dai bambini, ghiotti di un piatto così morbido e cremoso, dal gusto delicato e avvolgente, capace di far venire l’acquolina in bocca al solo profumo. Un’idea vincente, un vero tripudio di sapori che conquisterà forchettata dopo forchettata. Il Risotto di carciofi sarà ancora piu’ buono se utilizzerete ingredienti freschissimi: il connubio fra questi e il parmigiano reggiano renderà il vostro Risotto di carciofi una portata molto raffinata. Inoltre, la mantecatura serve a legare meglio insieme tutti gli ingredienti, regalando alla vostra creazione una cremosità davvero invitante. Buon viaggio, allora, con questa ricetta, nella semplice e buona tavola del Belpaese!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare