Tagliatelle al ragù bianco di tacchino senza glutine

Tagliatelle al ragù bianco di tacchino senza glutine
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
45 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
650 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
Per le tagliatelle






Per il ragù














• Preparate le tagliatelle senza glutine. Disponete il preparato senza glutine a fontana. Al centro versate le uova e l’olio, iniziate a  sbatterli con una forchetta e poi unite un pizzico di sale. Iniziate a impastare, unendo poca acqua alla volta, finché otterrete un impasto che risulterà piuttosto appiccicoso. Fatelo riposare per 30 minuti, avvolto con la pellicola alimentare.

• Intanto mondate e lavate le verdure. Tritate grossolanamente cipolla e cuore di sedano; pelate le carote e tagliatele a rondelle.

• A parte fate un battuto fine con l’aglio, il prezzemolo, qualche ago di rosmarino e un po’ di peperoncino; versatelo in una padella capiente, tipo saltapasta, con un fondo di olio e fatelo rosolare per 1-2 minuti a fuoco basso. Aggiungete le altre verdure, salate e fate appassire per 5-6 minuti, fino a quando si saranno appena ammorbidite, unendo poca acqua calda se necessario.

• Tritate la pancetta grossolanamente e unitela alle verdure, insieme al macinato di tacchino. Alzate la fiamma, fate rosolare per un paio di minuti, sgranando la carne e girandola con la paletta piatta, poi versate il Marsala e fatelo sfumare. Aggiungete il brodo caldo, mettete il coperchio a metà, abbassate il fuoco al minimo e continuate la cottura per 30 minuti circa; quando il sugo si asciuga troppo, unite dell’acqua bollente. Alla fine regolate di sale.

• Riprendete l’impasto e stendetelo in varie mandate (tenete i pezzi che non state lavorando sempre avvolti nella pellicola) a uno spessore di un paio di mm, spolverizzando la pasta con amido di mais, poi coprite le sfoglie con un telo pulitissimo. Fate asciugare per qualche minuto la pasta stesa, poi arrotolate delicatamente ogni sfoglia, in modo da ottenere un cilindro schiacciato; tagliate con un coltello affilato le tagliatelle della misura che desiderate. Scioglietele come si fa per le comuni tagliatelle e allargatele sul piano, infarinato con un po’ amido di mais, in modo che non si attacchino.

• Quando il sugo sarà quasi cotto, lessate le tagliatelle in abbondante acqua bollente salata e scolatele al dente; versatele nella padella con il ragù e fatele saltare per qualche secondo a fiamma vivace perché si condiscano bene. Spolverizzate con il parmigiano, mescolate con cura e servitele immediatamente.

Le Tagliatelle al ragù bianco di tacchino sono un primo piatto saporito e gustoso, ideale da proporre nel menu abbinato a un contorno di verdure facile e veloce. Questo primo con sugo di carne accontenta bambini e adulti ed è un’idea ottima se volete realizzare un piatto di pasta ricco e profumato, che rispetti la tradizione italiana. Le Tagliatelle al ragù bianco di tacchino sono la pietanza perfetta per chi vuole mettere a tavola il gusto tradizionale e genuino della dieta mediterranea, e come piatto è un ottimo ambasciatore della migliore cucina italiana nel mondo. La semplicità delle Tagliatelle al ragù bianco di tacchino, unita alla genuinità e alla bontà del sugo, avranno un effetto sicuro sulla vostra famiglia o sui vostri invitati, che potranno gustare questa ricetta a pranzo o a cena nel menu settimanale, o durante il pranzo della domenica. Le Tagliatelle al ragù bianco di tacchino sono una ricetta abbastanza leggera anche se sostanziosa, semplice nella preparazione e si presta ottimamente a essere inserita tra le vostre ricette. Seguite i consigli per la preparazione di questo piatto prelibato passo passo, e procuratevi della carne di buona qualità, ben scelta e possibilmente biologica: il successo di questo primo di pasta è garantito!

I consigli di Carla

● Per accorciare i tempi potete utilizzare gli aromi per il soffritto surgelati. Oppure, ancora meglio, prepararvi le verdure prescelte per il vostro soffritto in anticipo, riporle già tritate in un contenitore adatto ben chiuso (potete usare  gli stampini per il ghiaccio oppure quelli di silicone per i muffin) e congelarle. Potrete conservarle in freezer fino a 6 mesi. 

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 24 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare