Sfoglio polizzano delle Madonie

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
45 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
2 ore di riposo
Calorie a porzione
915 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
45 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 10 porzioni







Per la farcitura







Per guarnire

  1. Preparate la frolla. Tagliate il burro a pezzetti e ponetelo in una ciotola con la farina e un pizzico di sale. Iniziate a lavorarli con la punta delle dita fino a ottenere un composto sbriciolato, ma senza insistere troppo.
  2. Aggiungete i tuorli leggermente sbattuti, il Marsala, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Lavorate solo per il tempo necessario ad amalgamare l’impasto. Formate una palla e appiattitela, avvolgetela nella pellicola per alimenti e ponetela in frigo per almeno 2 ore.
  3. Dedicatevi alla farcitura. Grattugiate la tuma e ponetela in una ciotola capiente.
  4. In un’altra ciotola montate a neve ferma gli albumi, con lo zucchero e un paio di gocce di succo di limone. Aggiungeteli poco alla volta alla tuma, con delicatezza per non smontarli.
  5. Alla fine unite il cioccolato fondente a pezzetti, la zuccata e la cannella, sempre mescolando con attenzione. Mettete da parte.
  6. Dividete la frolla in due parti, una un po’ più grande dell’altra. Stendete la più grande a disco direttamente sulla carta da forno: dovrà essere sufficiente a ricoprire anche sui bordi uno stampo a cerniera da 24 cm di diametro. Stendete anche il secondo pezzo in un disco di poco più di 24 cm.
  7. Posizionate il disco più grande nello stampo insieme alla carta, facendolo aderire bene.
  8. Versate la farcitura all’interno dello stampo e livellatela. Copritela con il disco piccolo di frolla, saldandolo bene con il bordo dell’altro disco: in questo modo il ripieno non uscirà in cottura.
  9. Mettete la torta in forno statico già caldo a 180°C per circa 40-50 minuti. Quando la superficie sarà dorata, spegnete e sfornate.
  10. Spolverizzate lo Sfoglio con zucchero a velo setacciato e fatelo raffreddare, poi toglietelo dallo stampo e servitelo.

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? Lo Sfoglio polizzano delle Madonie è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte casalinghe, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! Lo Sfoglio polizzano delle Madonie non vi stancherà mai: fragrante e golosissimo, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Lo Sfoglio polizzano delle Madonie si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una cioccolata bollente, un pomeriggio con gli amici. Provate lo Sfoglio polizzano delle Madonie con una pallina di gelato alla crema o alla frutta. Se siete in cerca di un’idea golosa per un’occasione speciale, lo Sfoglio polizzano delle Madonie fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• La Tuma è un formaggio tipico siciliano, viene prodotto dalla cagliata di latte ovino o vaccino, ma senza aggiunta di sale. Per questo ha una conservazione molto breve, di una o due settimane al massimo.

• Se non trovate la tuma, potete utilizzare un pecorino poco stagionato e meno salato possibile. Il risultato non sarà come l’originale, ma sempre gustoso.

• La zuccata è tipica della pasticceria siciliana ed è a base di zucca candita. Si usa anche per decorare la cassata siciliana.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 21 aprile 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare