Plumcake al cioccolato con frutti di bosco e yogurt

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
50 min
Calorie a porzione
425 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
50 min

Ingredienti

Dosi per

1 plumcake da 8 porzioni








Per la copertura





  1. Tritate il cioccolato e trasferitelo in un pentolino, poi unite il burro tagliato a pezzetti e poneteli su fuoco bassissimo a bagnomaria, togliendoli appena si sono sciolti. Fateli quindi intiepidire e aggiungete la scorza del limone grattugiata.
  2. Intanto, in una ciotola capiente versate le uova intere e frullate per qualche secondo. Aggiungete lo zucchero semolato, la cannella, un pizzico di sale e montate finché avrete ottenuto un composto spumoso e bianco, molto fermo: ci vorranno almeno 15 minuti.
  3. Unite il composto di cioccolato alle uova montate, a filo e mescolando dal basso verso l’alto con una spatola piatta, lentamente per non smontare le uova.
  4. Aggiungete la farina setacciandola poco alla volta, sempre mischiando delicatamente dal basso in alto.
  5. Versate il composto ottenuto in uno stampo da plumcake antiaderente, imburrato e infarinato. Trasferitelo in forno caldo a 170°C per circa 50 minuti e verificate la cottura infilando uno stecchino al centro del dolce: se esce asciutto sfornate il plumcake, altrimenti lasciatelo per altri 10 minuti.
  6. Fate intiepidire il dolce, toglietelo con attenzione dallo stampo e appoggiatelo sulla griglia, finché si sarà raffreddato.
  7. Nel frattempo lavate delicatamente le more e i mirtilli, asciugateli con carta da cucina e poneteli in una ciotola con un po’ di succo di limone, delle foglioline di menta spezzettate e lo zucchero a velo.
  8. Quando il plumcake sarà freddo, servitelo a fette, decorando con lo yogurt e con i frutti di bosco preparati.

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? Il Plumcake al cioccolato con frutti di bosco e yogurt è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione come questo Plumcake al cioccolato con frutti di bosco e yogurt, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! Il Plumcake al cioccolato con frutti di bosco e yogurt è un dolce preparato al forno che non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per il dolce risveglio della colazione. Si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una spremuta, un pranzo o un pomeriggio con gli amici. Se siete in cerca di un’idea golosa, il Plumcake al cioccolato con frutti di bosco e yogurt fa sicuramente per voi: decoratelo sbizzarrendovi con la fantasia. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Per sciogliere il cioccolato a bagnomaria, tagliatelo prima a pezzetti abbastanza piccoli, così da non doverlo scaldare troppo a lungo. Se vi è possibile sarebbe meglio usare un polsonetto: un pentolino con fondo semisferico leggermente bombato, manico lungo e un gancio che permette di essere appoggiato su un’altra pentola un po’ più grande. Il suo fondo senza spigoli facilita il montaggio perfetto di diversi composti delicati e di scaldarli in modo uniforme. Se non lo avete a disposizione, utilizzate un pentolino con due manici, che appoggerete su un’altra pentola appena più grande, dove avrete messo a scaldare un paio di dita di acqua. Il fondo del pentolino piccolo non deve toccare l’acqua, ma si scalderà a contatto del vapore. Tenete sotto controllo il cioccolato e mescolatelo, se possibile con un mestolino piatto in silicone. Appena vedete che il cioccolato si è sciolto, spegnete il fuoco e togliete il pentolino. Non deve entrare alcuna goccia d’acqua nel cioccolato fuso, altrimenti cristallizza e non si può più utilizzare per la ricetta. Nel caso succedesse, provate a recuperarlo, aggiungendo un cucchiaio di panna o di olio di semi ogni 200 g circa di cioccolato, alla stessa temperatura e mescolando velocemente, ma il risultato non è garantito. Se nella lavorazione il cioccolato si dovesse solidificare, basta rimettere il contenitore per poco nella pentola con l’acqua e scaldare leggermente, finché si sarà sciolto di nuovo.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 14 luglio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare