Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola

Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
30 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di riposo
Calorie a porzione
590 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 8 porzioni







Per la farcia


Per le cialde






• Per le tartellette, fate fondere il cioccolato a bagnomaria e lasciatelo raffreddare

• Disponete la farina setacciata con il cacao a fontana. Al centro versate lo zucchero, un pizzico di sale e unite il burro freddo a pezzettini.

• Iniziate a mischiare con la punta delle dita zucchero e burro, poi aggiungete i tuorli appena sbattuti e il cioccolato fuso.

• Continuate a mescolare incorporando la farina poco alla volta: otterrete delle grosse briciole umide che dovrete compattare, senza però lavorare eccessivamente l’impasto.

• Formate una palla, schiacciatela e avvolgetela con della pellicola alimentare; fatela riposare in frigo per un’ora. 

• Nel frattempo, preparate le cialde: in una ciotola unite la farina con lo zucchero, una spolverata di cannella e un pizzico di sale.

• Trasferite il composto su una spianatoia, unite il burro a tocchetti e amalgamate velocemente, poi formate una palla, copritela con la pellicola alimentare e trasferitela in frigo per 30 minuti.

• Stendete la pasta per le tartellette con il matterello a uno spessore di circa 3 mm e, usando un coppapasta smerlato, ritagliate dei dischi di circa 10 cm di diametro.

• Posizionate le sfoglie sugli stampini da tartellette, precedentemente imburrati e infarinati, bucherellate il fondo e coprite i gusci di frolla con dei fogli di carta da forno tagliati a misura.

• Riempite i gusci di frolla con dei legumi secchi (oppure palline in ceramica o altro materiale idoneo) e trasferiteli in forno preriscaldato a 180°C (modalità statica) per 15 minuti circa, poi lasciateli freddare del tutto.

• Foderate con carta apposita una teglia da forno, formate con l’impasto delle cialde delle palline regolari, schiacciatele leggermente con le mani, adagiatele sulla teglia ben distanziate le une dalle altre e copritele con la granella di nocciole.

• Cuocete in forno preriscaldato a 180°C (modalità statica) per 15 minuti circa, fino a quando saranno belle dorate. Fatele raffreddare del tutto su una gratella.

• Al momento di servire, farcite i gusci di frolla con la crema alla gianduia, adagiatevi il gelato alla nocciola e guarnite con le cialde.

Le Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola sono squisite, perfette per accompagnare un bel caffè o un tè bollente, sono una vera e propria delizia. Ma potete gustare le vostre sfiziose Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola come fine pasto da condividere in famiglia, oppure servirle per una festa di compleanno, per una merenda o per un’occasione speciale. Queste Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola, che ricordano i sapori di una volta, isono un dessert classico ma intramontabile, ideale quando si ha voglia di coccolarsi un po’ e la voglia di dolce ha il sopravvento. Inoltre, essendo un dolce facilissimo, le Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola sono davvero alla portata di tutti! Il risultato è sempre assicurato: delle Tartellette al gianduia con gelato alla nocciola deliziose, un vero inno alla dolcezza!

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare