Quadrotti di grano saraceno e mele

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
40 min
Calorie a porzione
520 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
40 min

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 8 porzioni













  1. Tirate fuori dal frigo il burro, tagliatelo a dadini e metteteli in una ciotola capiente.
  2. Intanto grattugiate la scorza del limone e poi spremetelo; versate il succo filtrato e le scorze in una seconda ciotola e mettete da parte.
  3. Lavate bene le mele, sbucciatele, tagliatele a dadini e poi trasferitele via via nella ciotola con il succo di limone, così non anneriranno. Tritate grossolanamente le noci e unitele alle mele.
  4. Incidete il baccello di vaniglia per lungo, grattate via col dorso del coltello la polpa nera che contiene i semini e mescolatela con lo zucchero.
  5. Quando il burro sarà morbido, aggiungete nella ciotola lo zucchero aromatizzato, un pizzico di sale e iniziate a montare con le fruste elettriche, finché otterrete un composto soffice e cremoso.
  6. Sbattete leggermente le uova e versatele, poco alla volta, nel composto di burro, sempre frullando: si devono amalgamare perfettamente.
  7. Setacciate a parte la farina 0 con il bicarbonato e uniteli alla farina di grano saraceno. Aggiungeteli al composto montato di burro e uova, poco alla volta e mischiando con una spatola; versate poca acqua precedentemente scaldata in un pentolino, ma solo se il composto risultasse troppo compatto.
  8. Alla fine unite al composto le mele e le noci, mischiando sempre con la spatola.
  9. Foderate il fondo di una teglia rettangolare (di circa 20×30 cm) con la carta da forno, imburrate e infarinate le pareti e versatevi il composto, livellandolo bene con la spatola inumidita.
  10. Mettete il dolce in forno già caldo a 180°C (funzione statica) e fatelo cuocere per 40 minuti circa; verificate la cottura infilzando uno stecchino di legno al centro del dolce: se esce pulito lo potete togliere dal forno, altrimenti prolungatene la cottura finché la prova sarà soddisfacente.
  11. Una volta cotto, sfornatelo e lasciatelo intiepidire, poi staccate delicatamente i bordi del dolce dalla parete della teglia aiutandovi con una spatola in silicone. Sformate la torta e adagiatela su una griglia perché si raffreddi; poi trasferitela su un piano e, con un coltello ben affilato ma senza pigiare troppo, tagliatela in modo da ottenere tanti quadrotti. Spolverizzateli con lo zucchero a velo e un pizzico di cannella setacciati, poi serviteli.

Quanti dolci squisiti e sfiziosi, semplici, economici e veloci, si possono preparare con un po’ di fantasia? I Quadrotti di grano saraceno e mele sono uno di questi! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto dei dolci fatti in casa, genuini come questi Quadrotti di grano saraceno e mele, che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! I Quadrotti di grano saraceno e mele non vi stancheranno mai: croccanti e golosissimi, sono ottimi per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Se siete in cerca di un’idea golosa per la festa o un’occasione speciale, i Quadrotti di grano saraceno e mele fanno sicuramente per voi. Qualche consiglio per la riuscita di questa ricetta: nella preparazione dei vostri Quadrotti di grano saraceno e mele, il burro dovrà essere di ottima qualità; se lo sceglierete freschissimo e vi accerterete che l’impasto dei vostri biscotti sia ben omogeneo queste piccole delizie, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso! E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Questi dolcetti sono buonissimi serviti con panna montata o gelato, oppure accompagnati da un tè o un infuso di rooibos.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 28 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare