Pici fatti in casa

Pici fatti in casa
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
1 h
Tempo di cottura
8 min
Tempi aggiuntivi
1 ora e 30 minuti di riposo
Calorie a porzione
480 kcal
2
4.5/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni





• Scaldate l’acqua insieme a un pizzico di sale su fiamma bassa, appena questo si sarà sciolto spegnete e fate intiepidire.

• Mischiate la farina 0 e la semola e disponetele la fontana sul piano di lavoro. Versate metà dell’acqua e tutto l’olio e iniziate a mescolare gli ingredienti con la punta delle dita, partendo dall’interno.

• Unite via via il resto dell’acqua e lavorate con forza usando le mani, fino a ottenere un impasto liscio, compatto ed elastico, ci vorranno circa 10 minuti. Formate una palla , copritela con la pellicola e fatela riposare per mezzora.

• Preparate un vassoio con farina di mais, servirà per adagiarvi i pici.

• Lavorate la pasta per qualche secondo. Con il matterello stendetela sul piano di lavoro infarinato in una sorta di rettangolo dello spessore di circa 1 cm. Tagliatelo con un coltello affilato a striscioline di 1 cm circa di larghezza.

• Con i palmi delle mani e procedendo dal centro verso l’esterno, rotolate sul piano una strisciolina per assottigliarla, renderla cilindrica e allungarla. Dovrete ottenere una sorta di spaghetto, con spessore abbastanza fine (3-4 mm) e uniforme.

• Appoggiate il cilindretto sul vassoio preparato e muovetelo perché si ricopra con un po’ di farina di mais. Procedete così per tutte le altre striscioline di pasta, facendo molta attenzione a non far attaccare tra loro i pici.

• Appena finita la pasta, rimettete delicatamente i pici preparati sul piano di lavoro, ben allungati e separati tra loro.

• Fateli asciugare come minimo per un’ora (fino a 3 ore), rotolandoli 2-3 volte perché si asciughino bene dappertutto. Se necessario spolverizzateli con altra farina di mais.

I Pici fatti in casa sono un tipo di pasta fresca caratteristico del sud della Toscana, la cui forma è simile agli spaghetti ma più grossi. La ricetta dei Pici fatti in casa è molto semplice e alla portata di tutti. I Pici fatti in casa si prestano a essere conditi con il sugo che preferite anche se tradizionalmente il condimento più conosciuto è quello all’aglione o al ragù di cinghiale. Molto conosciuti sono anche i i Pici alle Briciole.

I consigli di Carla

• Nell’impasto al posto dell’acqua potete usare del vino bianco secco, sostituendola tutta oppure in parte.

• Per rendere più resistente i pici potete aggiungere un uovo ogni 500 g di farina, ma non è indispensabile.

• Ricordatevi di far riposare l’impasto non meno di mezzora, così da rilassarlo e renderlo meno elastico.

• Prima di cuocerli scuoteteli appena per levare la farina in eccesso, poi non calateli in acqua tutti insieme ma a manciate.

• Cuoceteli in abbondante acqua bollente salata per 5-8 minuti, secondo lo spessore. Potete mettere un cucchiaio di olio extravergine di oliva nell’acqua, così non si attaccheranno tra loro.

• Quando li scolate e poi li passate nel tegame del sugo, non aggiungete acqua della pasta altrimenti potrebbero diventare collosi.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 03 marzo 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare