Omelette di fiori di zucca

Omelette di fiori di zucca
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
15 min
Calorie a porzione
110 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 4 porzioni










• Pulite i fiori di zucca, levate le escrescenze laterali poste alla base del fiore e il gambo. Eliminate anche il pistillom(se vi piace il suo sapore leggermente amarognolo e molto aromatico, lasciatelo).

• Lavate delicatamente i fiori sotto un filo di acqua corrente e asciugateli con carta assorbente. Tagliate in due la metà dei fiori e metteteli da parte; tagliate gli altri in quattro spicchi.

• Tritate l’aglio e fatelo soffriggere in una padella con un filo di olio e altrettanta acqua, a fuoco basso per 1-2 minuti circa.

• Aggiungete i fiori di zucca tagliati in quattro, salate e fateli cuocere per 5-6 minuti, unendo poca acqua solo se necessario. Spegnete e tenete in caldo.

• Tritate grossolanamente la scamorza con il mixer, procedendo a scatti.

• In una ciotola capiente sbattete le uova con un pizzico di sale, poi aggiungete i fiori cotti, il parmigiano, la panna, della menta spezzettata finemente e mescolate delicatamente.

• Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente, di circa 24 cm di diametro, e versatevi il composto di uova distribuendo bene i fiori. Fatelo addensare per circa 2-3 minuti a fuoco basso e quindi cospargete la superficie con la scamorza e decorate con i fiori di zucca avanzati.

• Incoperchiate e continuate la cottura per 5-6 minuti, sempre a fiamma molto bassa, finché l’omelette si sarà addensata al centro.

• Insaporite la vostra omelette di fiori di zucca con del pepe appena macinato, decoratela con foglioline di menta fresca e servitela subito.

Come inventarsi un piatto buono e saporito in poco tempo? Semplice: si prepara una omelette, grande classico della cucina veloce “in corner”. Volete renderla originale e all’occorrenza addirittura sofisticata? Le Omelette di fiori di zucca sono la ricetta che fa per voi! Si tratta di una preparazione a base di uova semplice, velocissima ed economica, ma al tempo stesso molto saporita. La omelette è di per sé il piatto, insieme alle zuppe, più povero e versatile della cucina contadina tradizionale: ancora oggi può essere consumata a tavola, accompagnata da un contorno sfizioso di verdure per il pranzo o la cena del menu settimanale, servita a tutta la famiglia, oppure come farcitura del panino “lunch box”, da portare in ufficio. Può entrare come ingrediente base in preparazioni più elaborate o in piatti unici tagliata a cubetti (insalate di riso, ecc.) ed è perfetta per un apericena, un buffet in piedi, una festa di compleanno, servita a dadini sfiziosi. Le vostre Omelette di fiori di zucca possono trasformarsi in un piatto divertente e originale quando si ha fretta e si ha voglia di qualcosa di sfizioso. Noi di Spadellandia vi invitiamo a provare la ricetta delle Omelette di fiori di zuccaarricchendole con ingredienti di vostro gusto (dadini o listarelle di formaggio, salumi, verdure, ecc.), per dare un tocco tutto vostro a una preparazione che è sempre e comunque buona. In ultimo, in barba alle credenze delle mamme più apprensive, secondo studi recenti, le uova sono anche un toccasana (se freschissime, di buone qualità e assunte nelle giuste dosi): facilitano la funzionalità epatica, contribuiscono a regolare il metabolismo e garantiscono la tonicità dei tessuti.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare